Canon annuncia l’ uscita della EOS M2 in Giappone

Canon Giappone ha appena annunciato l’ uscita della nuova fotocamera EOS M2. L’aggiornamento del modello EOS M possiede un autofocus veloce fino a 2.3X, grazie all’ utilizzo del sensore CMOS Hybrid II, già impiegato nel modello EOS 100D/SL1, e il suo sistema “phase detection pixels” ha un’area maggiore di copertura del frame – circa l’ 80% complessivo.
La nuova fotocamera EOS M2 possiede il Wi-fi integrato, grazie al quale sarà possibile trasferire le immagini sul proprio smartphone e, tramite l’ applicazione “Eos Remote” di Canon, condividerle istantaneamente sul proprio social network preferito.
Il corpo macchina è stato rivisitato e curato ulteriormente nel design: il selettore di modalità scene è stato posto in una posizione separata rispetto alla ghiera per la modalità P/Av/Tv/M e la fotocamera risulta più piccola in termini di volume (circa l’ 8%).
Altre piccole modifiche sono state apportate, come lo zoom digitale 3X-10X, il microfono stereo è stato spostato verso la parte anteriore della fotocamera e la velocità di scatto a raffica migliorata da 4,3 a 4,6 fotogrammi per secondo.
L’ abbinamento sarà in kit con uno, due o tre degli obiettivi della serie EF-M e si potrà scegliere tra i colori bianco o nero del corpo macchina.

Purtroppo sembra che la EOS M2 non sarà venduta né sui mercati europei né in quelli statunitensi.

Kit 
Articoli in bundles 
Colore corpo 
Prezzo
Solo corpo 
 –
Nero
¥64800
18-55mm kit 
          EF-M 18-55mm f/3.5-5.6 IS STM
           Speedlite 90EX 
Nero/Bianco 
¥84800 
Kit con 2 lenti 
           EF-M 22mm f/2 STM
           EF-M 18-55mm f/3.5-5.6 IS STM
           Speedlite 90EX 
           Adattatore EF-EOS M
Nero/Bianco 
¥104800
Kit con 3 lenti 
           EF-M 22mm f/2 STM
           EF-M 11-22mm f.4-5.6 IS STM
           EF-M 18-55mm f/3.5-5.6 IS STM
           Speedlite 90EX 
           Adattatore EF-EOS M
Nero/Bianco 
¥134800 
Annunci

Leica Luxus II venduta all’asta di Hong Kong per 460.000 Euro

Una rarissima Leica Luxus II è stata venduta ad un’asta di Hong Kong per una cifra di circa 460.000 Euro. Il modello che risale al 1932 è interamente placcato in oro e corredato di custodia in pelle di coccodrillo. Ne furono fabbricate solamente quattro ma non si hanno notizie certe su dove si trovino i restanti tre esemplari.

Il modello venduto all’asta apparteneva ad un fotografo (ora deceduto), di Bridport nel Galles, che acquistò la fotocamera dopo la seconda guerra mondiale e la usò per molti anni. 

Nel 2001 fece effettuare una perizia dagli esperti d’antiquariato del programma televisivo della BBC “Antiques Roadshow. Il valore stimato fu di circa 6000 Euro.

Nonostante una vendita “sottotono” rispetto alle previsioni che hanno visto la Luxus II, valutata 880.000 Euro ma aggiudicata per metà della stima, Leica non mostra alcun disappunto ricordando il record dello scorso anno nella vendita di una sua “Leica O” ad un’asta di Vienna per ben 2.160.000 Euro.  

Leica annuncia la nuova edizione del concorso Oskar Barnack Award 2014

Leica ha annunciato che a partire dal 15 dicembre 2013 saranno aperte le iscrizioni all’ Oskar Barnack Award 2014, la competizione internazionale indetta ogni anno dall’azienda.

In occasione del centenario della fondazione dell’azienda saranno aumentati i premi in denaro. Infatti il vincitore porterà a casa ben 10.000 euro e una fotocamera LEICA M completa di obiettivo.

Oltre all’evento madre, con un premio di 5000 euro e la medesima fotocamera della competizione primaria, il “Leika Oskar Barnack Newcomer Award” sarà dedicato alla categoria dei fotografi emergenti.

Per la prima volta sarà introdotto un ulteriore premio riservato ad una terza categoria. Il “Leica Oskar Barnack Public Awards“. Il vincitore si aggiudicherà un premio di 2500 euro.
“La fotografia come arte creativa è parte di una lunga tradizione dell’azienda, come anche la promozione di talenti emergenti. Ci sembrava logico incrementare i premi per la celebrazione del nostro centenario sia per il Leica Oskar Barnack Award che per il Newcomer Award.”
I partecipanti, esclusivamente dei fotografi professionisti, dovranno inviare una serie di dieci fotografie rappresentanti il tema “L’interazione tra l’uomo e l’ambiente“. Le iscrizioni saranno aperte fino al 31/01/2014, scopri di più sul concorso e  il vincitore della scorsa edizione.
Barnack all’opera nel suo laboratorio

Oskar Barnack (Lynow, 1° novembre 1879 – Bad Nauheim, 16 gennaio 1936) è stato un ingegnere ottico, meccanico, disegnatore industriale e padre della fotografia 35 mm.

Il nome “Leica” sta per Leitz Camera ed usava una pellicola ripresa dal 35mm cinematografico. Barnack decise che il classico formato 18 x 24 mm (3:4) non era abbastanza largo per produrre buoni fermo immagini, decise, quindi, di raddoppiare le dimensioni fino a 24 x 36 mm (2:3) ruotando la pellicola in orizzontale.

Casio Exilim EX-10 la compatta di fascia alta dell’azienda Giapponese

Casio Giappone annuncia la sua compatta di fascia alta, la Casio Exilim EX-10 con sensore da 12 megapixel BSI CMOS di dimensioni 1/1,7″ (7,4×5,5 mm) e dotata di obiettivo 28-112 mm equivalente F1.8-2.5, un’ottica davvero molto luminosa che le permette di scattare anche in condizioni di scarsa luminosità (limite di molte compatte di fascia bassa).
Fotocamenre con corpo in lega di magnesio, avrà in dotazione uno schermo LCD da 3.5 pollici e 921,600 punti di risoluzione, completamente ribaltabile in alto per consentire gli autoscatti in totale comodità.

In questo modello è stata introdotta la nuova modalità Dual Bracketing che permetterà di regolare due variabili contemporaneamente per ogni sequenza (ad esempio, l’esposizione e il bilanciamento del bianco).

Wi-fi incorporato e possibilità di scattare in RAW, pulsante di scatto personalizzabile e, come da tradizione Casio, l’EX disporrà di una batteria davvero longeva, circa 455 scatti garantiti per ciclo di carica, il doppio rispetto a quella di altri competitors.
L’obiettivo con ghiera di regolazione manuale si avvicina molto a quelli visti sulla serie XZ della Olympus e sulla Pentax MX-1.

Caratteristiche principali della Casio EX-10:
  • Corpo macchina in lega di magnesio
  • Risoluzione massima 4000×3000
  • Altre risoluzioni 4000×2656, 4000×2240, 3264×2448, 2056×1536
  • Proporzioni immagine 4:3, 3:2, 16:9
  • 12 megapixel effettivi
  • Sensore da 1/1.7″ CMOS
  • Processore exilim engine  HS3
  • Spazio colore sRGB
  • ISO 80-12800, AUTO
  • Regolazione del WB nr 7, funzione di WB personalizzato
  • JPEG (Exif 2.3, DCF 2.0) Raw (DNG) Raw + JPEG
  • Tempo di scatto minimo 1/250
  • Flash incorporato fino a 11 metri
  • Formati video mp4 h264, risoluzioni 1920×1080 (30 fps), 1280×720 (30 fps), 640×480 (30 fps)
  • Tipi di chede di memoria supportate sd/sdhc/sdhx 
  • Batteria al litio da 130A ricaricaribile e caricabatterie

Senza dubbio la nuova Exilim propone tante caratteristiche interessanti, il Dual Bracketing, in particolare rappresenta una grande innovazione nel panorama fotografico. La vera difficoltà per la nuova giapponesina sarà rappresentata da tutte quelle fotocamere di fascia alta che in questo periodo “andranno in pensione” terminando il loro ciclo di vita, con un conseguente ribasso dei prezzi.

Canon e la Reflex segreta nascosta da un velo bianco

Il sito di Canon Korea potrebbe svelare molto presto una new entry che andrà ad arricchire la gamma di prodotti reflex di Canon.

Il sito, infatti, non rivela ancora nulla di nuovo ma, anzi, copre il mistero con un velo bianco e un teaser che annuncia: “November 2013, Canon will start from the white world. Coming Soon”.

Dalla silhouette si riconosce chiaramente che si tratterà di una reflex ma, al momento, non sono giunte notizie certe, non sappiamo se riguarderà un nuovo modello di DSLR o l’evoluzione di un modello già presente sul mercato.

Quale sorpresa sta per svelare Canon? Non ci resta che aspettare e, fortunatamente, neanche tanto tempo!

La storia della Hasselblad raccontata in un video

Nel video a fine articolo è mostrata brevemente la lunga storia e i successi di un marchio che ha contribuito a fare la storia della fotografia e partecipato in senso letterale al progresso del genere umano (per fare un esempio gli astronauti che sono sbarcati sulla luna usarono una Hasselblad opportunamente modificata, realizzando grazie ad essa degli scatti stupendi!).
Se avete gradito il filmato troverete simpatico e interessante anche questo articolo: Dalla camera oscura alla fotocamera del cellulare

Nikon DF: caratteristiche e immagini della fotocamera dal look Vintage!

Dopo tanta attesa, dopo tanto vociferare e tanto spiare, finalmente è ufficiale: l’ erede della storica Nikon FM2 è arrivata! Seguita da un periodo incessante di spionaggio da fare invidia agli 007 più evoluti, la nuova Nikon DF verrà ufficialmente presentata oggi al Salon de la Photo di Parigi.
Ciò che è stato anticipato in un precedente articolo, viene ulteriormente confermato: la DF ha un sensore Full Frame da 16,6 Megapixel da 23,9x36mm, ereditato dal modello D4, e un sistema di AutoFocus da 39 punti preso in prestito dalla D610. Il tutto confezionato in un corpo macchina dallo stile vintage per i nostalgici della pellicola.
Per chi la fotografia l’ ha fatta molto prima dell’ avvento del digitale, Nikon ha voluto mantenere la tradizione dei comandi meccanici a vista, senza il bisogno di perdersi in complicati menu o sottomenu.

La ghiera meccanica dei tempi di esposizione è stata lasciata esattamente lì dove si trovava un tempo, nella parte destra del dorso, e con tanto di posa B; il pulsante di scatto mantiene ancora la filettatura per lo scatto flessibile; al posto della manovella per il riavvolgimento della pellicola, troviamo la ghiera di regolazione degli ISO. Sempre nella parte superiore, troviamo un mini display monocromatico per le regolazioni veloci.

Una caratteristica che probabilmente non mancherà ad alcuni utilizzatori, è la funzione di ripresa video: Nikon ha voluto creare una fotocamera “pura” per chi ha voglia di fare “pura fotografia”.

Il pentaprisma è molto grande, lo stesso della Nikon D800, con copertura del 100%.

In breve, queste sono le altre specifiche tecniche della fotocamera:
  • Sensore CMOS da 16,6 Megapixel
  • Sensibilità ISO da 10 a 12.800 (espandibili da 50 a 204.800)
  • Velocità di scatto continuo fino a 5,5 fotogrammi al secondo
  • Sistema AutoFocus a 39 punti con 9 punti a croce
  • Display da 3,2 pollici e 921 mila punti
  • Velocità di scatto fino a 1/4000
  • Formato file: NEF (Raw) – JPEG – TIFF – NEF (Raw) + JPEG
  • Compatibile con tutti gli obiettivi Nikon F
  • Slot SD card singolo
  • Batteria En-EL14 (durata circa 1.400 scatti)

Il prezzo del corpo macchina (al momento disponibile solo in dollari) sarà di $ 2.749 e di $ 2.999 in abbinamento al Nikkor 50 mm f/1.8, in edizione speciale riadattato allo stile estetico della fotocamera.