Black Sabbath: forse non ci sarà un altro album

Durante un’intervista alla rivista inglese “Classic Rock”, i Black Sabbath alla domanda sull’eventualità di un nuovo album con materiale inedito, dopo il loro penultimo lavoro “13” hanno risposto all’unanimità e con marcato scetticismo a proposito di un disco futuro: “Non ne abbiamo parlato, francamente”, ha detto Tony Iommi“Non so se sarebbe la cosa giusta da fare. Dio solo sa le aspettative che ci sarebbero. Probabilmente mi verrebbe un infarto per la preoccupazione! Fare ’13’ è stata una bella esperienza, memorabile e se fosse il capitolo finale non potremmo che esserne felici. Però chi può dirlo. Non ci precludiamo nulla. La storia di questo gruppo mi ha insegnato a non dire mai la parola ‘mai'”
E Geezer Butler ha aggiunto: “Per quanto mi concerne, è chiusa bene così. Se facessimo un altro disco non avrebbe lo stesso feeling, secondo me. E con i buoni risultati che stiamo ottenendo con questo, anche il prossimo dovrebbe almeno andare al numero uno ovunque, altrimenti sarebbe percepito come un fallimento!“.
Ozzy invece ha commentato: “Vedremo cosa succederà. Abbiamo promesso un nuovo album 15 o 20 anni fa e ci è voluto tutto questo tempo perché succedesse. Non credo ne vedrete un altro nei prossimi 20 anni, mettiamola così”.


Johnny Cash: in uscita un album di inediti

Sarà disponibile dal 25 marzo 2014 un nuovo esclusivo album del grande Johnny Cash, “Out Among The Stars” (Columbia/Legacy) formato da 12 registrazioni da studio inedite. I brani che compongono il disco furono registrati a Nashville, nel Tennessee, nel 1981 presso i Columbia Studios, e nel 1984 al 1111 Sound Studios e prodotti da Billy Sherril. In queste canzoni , inclusi i duetti con June Carter Cash e Waylon Jennings, Cash lavorò con un team che vedeva Marty Stuart alla chitarra e al mandolino, Jerry Kennedy (chitarra), Pete Drake (steel guitar), Hargus “Pig” Robbins (piano) e Henry Strzelecki (basso).
I brani, che non sono mai stati pubblicati in nessun formato, non sono dei demo, prove di registrazione o versioni alternative di altre canzoni, ma sono semplicemente delle registrazioni riposte in cassaforte e dimenticate. Poi nel 2012, fu John Carter Cash (figlio di Johnny e June) insieme alla Legacy Recording, a trovare le registrazioni di “Out Among The Stars” mentre stavano catalogando l’enorme quantità di materiale lasciato dai suoi genitori negli archivi Sony Music, a Hendersonville in Tennessee: “Quando I miei genitori morirono, fu necessario verificare tutto il materiale lasciato, trovammo queste registrazioni prodotte da Billy Sherril nei primi anni ’80 che erano bellissime”.
John Carter Cash, insieme al co-produttore e archivista Steve Berkowitz, convocarono Marty Stuart, Buddy Miller e Carlene Carter, oltre ad altri grandi della musica per restituire vita all’album presso i Cash Cabin Studios a Hendersonville, TN. Out Among The Stars, è un grande album andato smarrito di Johnny Cash, che avremo la possibilità di ascoltare per la prima volta dopo 30 anni! Ecco la Tracklist dell’album: 1. Out Among The Stars 2. Baby Ride Easy (duetto con June Carter Cash) 3. She Used To Love Me A Lot 4. After AllI’m Movin’ On (duetto con Waylon Jennings) 5. If I Told You Who It Was 6. Call Your Mother 7. I Drove Her Out Of My Mind 8. Tennessee 9. Rock and Roll Shoes 10. Don’t You Think It’s Come Our Time (duetto con June Carter Cash) 11. I Came To Believe

Rock in Idro 2014: confermati gli Iron Maiden al Festival made in Bologna

Ritorna la nuova edizione di Rock in Idro, dopo il forfait dell’anno scorso a Milano, quest’anno ad ospitarlo sarà la città di Bologna, all’Arena Joe Strummer. Il programma del Festival si preannuncia molto ricco,con un nuovo format che offrirà generi musicali mai proposti, proponendosi in una veste sempre più internazionale.

L’evento sarà suddiviso in quattro serate: venerdì 30 maggio sarà la serata dedicata alla musica elettronica, con un live set di grandi artisti internazionali, di cui il cast è ancora in lavorazione e verrà annunciato prossimamente. Sabato 31 maggio faremo il pieno di energia con il punk rock degli Ska-P. Il gruppo madrileno reduce del fortunatissimo tour italiano della scorsa estate, scalderà la seconda serata del festival insieme ad un co-headliner e diversi special guest.

Ciò che maggiormente colpisce degli Ska-P sono la forza che imprimono sul palco, l’aggressività del punk unita alle melodie armoniose dello ska, oltre che agli argomenti trattatati nei loro testi come: diritti umani, legalizzazione della marijuana, vivisezione, abolizione della corrida, antifascismo. Domenica 1 giugno è la volta del grande metal con i leggendari Iron Maiden con l’unico concerto previsto in Italia! Il 2013 è stato un altro anno da record per la storica band britannica fondata da Steve Harris a metà degli anni ’70.

Il “Maiden England World Tour” ha toccato diversi paesi sia in Europa che in America Latina, con un breve viaggio di ritorno negli Stati Uniti. Lunedì 2 giugno è la serata dedicata all’indie e all’alternative rock con band del calibro di Queens Of The Stone Age accompagnati da Pixies e Bill Clyro. Reduci da una data sold out al Forum di Assago lo scorso 3 novembre per promuovere il loro sesto album in studio “Like Clockwork”, i Queens Of The Stone Age tornano ad esibirsi di nuovo live in Italia al Rock in Idro 2014. I biglietti per prendere parte al Festival saranno in vendita dal 18 dicembre sul sito di Ticketone e nei punti vendita autorizzati. Rock in Idro 2014: – 30 maggio: Dj set di musica elettronica – 31 maggio: Ska-P + Special Guest – 1 giugno: Iron Maiden – 2 giugno: Queens Of The Stone Age, Pixies e Bill Clyro.

Black Keys in concerto a Rock in Roma 2014

Il magico duo composto da Dan Auerbach e Patrick Carney, in arte i Black Keys, torneranno in Italia l’8 luglio per il Festival di Rock in Roma. Per la prima volta infatti, si esibiranno a Roma all’Ippodromo Delle Capanelle, nella loro unica e sola data italiana, dopo il tutto esaurito degli ultimi concerti nel 2012 di Milano e Torino. I biglietti sono già disponibili da oggi in esclusiva solo per gli iscritti al Vivo Club. Dalle 12 di giovedì 12 dicembre su Ticketone.it e dalle 12 di venerdì 13 dicembre anche in tutti i punti vendita Ticketone. Per tutte le altre rivendite autorizzate i biglietti per la data di Roma saranno disponibili dalle 12 di sabato 14 dicembre.
Apertura Cancelli: ore 18:00 Inizio Concerto: ore 21:45 Prezzo Biglietto: Posto Unico 36,00 + 5,40 diritti di prevendita Chi sono i Black Keys. La band alternative rock è formata da Dan Auerbach (voce e chitarra) e Patrick Carney (batteria), di Akron (Ohio) negli Stati Uniti. Il progetto inizia nel 2001, mescolando la passione di Pat per i Devo, il noise rock e l’hip-hop con l’esperienza blues-elettrica di Dan tramandatagli da suo padre. Registrarono il loro primo album The Big Come Up all’inizio del 2002, e il ottenne molto successo per una band indipendente. Le loro canzoni sono state utilizzate come colonna sonora di varie serie tv e film americani, come il il film del 2008 RocknRolla.
“Brothers” pubblicato nel 2010, ha venduto 73.000 copie solo nella prima settimana e conquistato un Grammy Awards come miglior album di musica alternativa. Nel 2011 il settimo album “El Camino” ha avuto un grande successo in tutto il mondo, vendendo oltre 1,5 milioni di copie in meno di un anno e aggiudicandosi il Grammy Award 2013 per il miglior album rock, oltre ad essere nominato per l’album dell’anno. Inoltre, nella stessa occasione Lonely Boy è stata nominata nelle categorie canzone dell’anno, miglior canzone rock e miglior interpretazione hard rock.


Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura

I 30 Second To Mars in concerto a Rock in Roma e a Torino nel 2014

Da bravi appassionati di musica rock e dintorni, seguiamo anche noi il grande Festival di Rock in Roma che, dopo l’annuncio dei Metallica come primi headliner la scorsa settimana, adesso ha svelato il nome di un’altra famosa band statunitense: i 30 Second To Mars, che tornerà a calcare le scene del Festival la prossima estate con un live che si terrà il 20 giugno. E non solo, perché il 19 giugno saranno anche al Palaolimpico di Torino, per la gioia di tutti i fans.

Il leader Jared Leto aveva già promesso, in occasione del Festival del Cinema di Roma, di riportare in concerto la sua band nella Città Capitolina. Proseguirà quindi anche nel 2014 il tour per promuovere l’album “Love, Lust, Faith and Dreams”, che lo scorso 2 novembre ha registrato un sold out al Forum di Assago a Milano. La location del concerto per il Postpay Rock in Roma è l’Ippodromo delle Capanelle, e i biglietti sono già disponibili presso i canali di vendita on line al costo di € 35,00 più i diritti di prevendita.
 

Nuovo Album di Roger Waters nel 2014

Il grande Roger Waters ha dichiarato che nel 2014 vedrà la luce il suo nuovo album. Un attesa durata vent’anni, dopo “Amused to Death” uscito nel 1992. Ed ecco cosa ha dichiarato il musicista “La scorsa notte ho terminato di incidere le demo, in tutto stiamo parlando di 55 minuti di musica e teatro.

Potrei definirlo come un concept album: ci sono un vecchio e un bambino che, attraverso i loro dialoghi, daranno vita ad una ricerca sulle cause di numerose morti infantili. Per quanto riguarda un relativo tour di supporto al momento è più no che si, ho da poco finito il ‘The Wall Tour’ e, sebbene sia stato grandioso suonare tutte le sere con il mio team di 80 persone, è ancora presto per vedermi sul palco.”


DOVE ACQUISTARE GLI ALBUM DI ROGER WATERS AL MIGLIOR PREZZO


SE VUOI ACQUISTARE LA TUA MUSICA PREFERITA CERCALA SU AMAZON!

"Preso nel Vortice" dei Diaframma – Recensione Disco

Federico Fiumani, leader storico dei Diaframma ed unico superstite della formazione originaria, non si ferma mai. Collabora con artisti emergenti, scrive poesie, realizza edizioni deluxe dello storico “Siberia”a trent’ anni dalla sua uscita ed è perennemente in tour con e senza la sua band. A 53 anni ha la stessa energia di quando, da ventenne, solcava i palchi a Firenze negli anni 80’.

L’ultima fatica dei Diaframma è il disco “Preso nel Vortice”, uscito nell’Ottobre di quest’anno. È il sedicesimo di una lunga serie di album ma non per questo privo di mordente o di inventiva.
È un album estremamente variegato, soprattutto dal punto di vista tematico: si passa dal sound cupo di “Infelicità”, il cui testo ricco di immagini claustrofobiche ricorda i primi Diaframma, all’allegria di “Ottovolante”, dedicata all’amico/rivale Piero Pelù dei Litfiba, nella quale Fiumani ricorda con un pizzico di nostalgia gli “anni d’oro” della New Wave italiana dei quali fu,insieme a Pelù, protagonista.
Sempre presente nella produzione dei Diaframma è il tema dell’amore trattato anche nei suoi aspetti meno idilliaci, in maniera, perciò, estremamente reale. Non fa eccezione questo ultimo album, nel quale è contenuto ad esempio “L’uomo di Sfiducia“, brano nel quale si lamentano le incomprensioni che nascono inesorabilmente all’interno di una relazione.
Molto bello è il brano di chiusura (“Voglia di“), una sorta di inno alla vita che permette di godere a pieno delle abilità cantautorali di Fiumani il quale riesce a trasmettere grande potenza lirica utilizzando immagini e parole semplici soltanto all’apparenza.

Notevoli le collaborazioni: troviamo Enrico Gabrielli (piano, tastiere e sax), Gianluca de Rubertiis (piano e tastiere) e Marcello Michelotti dei Neon e Alex Spalck dei Pankow, due vecchi amici di Fiumani coi quali quest’ultimo ha condiviso un buon numero di esperienze musicali.

Malgrado l’iperprolificità e l’iperattività musicale che sono spesso deleterie per la qualità del prodotto offerto, i Diaframma non smettono mai di rinnovarsi e di sorprendere i fans, i quali in ogni caso non possono che sentirsi “presi nel vortice” creato magistralmente da Federico Fiumani e dalla sua band.