Kings of Chaos: il ritorno di Slash

Kings of Chaos
Si chiamano Kings of Chaos e sono la nuova superband fondata da Slash, che “raccatta” i componenti un po’ dappertutto. Vere special-guests come il batterista Matt Sorum e il bassista Duff McKagan, anche loro ex Guns, Joe Elliot frontman dei Def Leppard o Glenn Hughes “The voice of Rock” dei Depp Purple. 
Slash cambia nuovamente veste, ma non muta la sostanza. Chitarre elevate a divinità, braccia supertatuate, teschi ovunque, suoni distorti e tanto Guns’n’Roses. 
Il potenziale non è neanche commentabile visti i personaggi, per adesso però non è arrivato nessun inedito, anche se promettono un EP in uscita nei prossimi mesi.

La band si era già vista l’anno scorso al tributo di Jon Lord, ma ancora non c’era Slash. Con la formazione al completo hanno esordito live negli USA solo recentemente. Chissà se li vedremo anche nel vecchio continente? Nel frattempo ci accontentiamo di cercarli su YouTube. 
Francesco Bonistalli
Annunci

Duff McKagan afferma: ‘Gli Stone Temple Pilots hanno fatto quello che dovevano fare licenziando Scott Weiland’

Il celebre bassista Duff McKagan, ex compagno di band di Scott Weiland nei Velvet Revolver, ha parlato di lui e del suo licenziamento da parte degli Stone Temple Pilots, band di cui Scott era frontman e cofondatore, al programma radiofonico “Standard Ass Rock Show” su 101.5 KFLY ad Eugene, Oregon.
Alla domanda se crede che Weiland faccia ancora uso di droghe Duff risponde: “Non direi mai una cosa del genere pubbicamente, davvero….So che ha dei bambini e gli auguro il meglio perchè ho visto la sua parte buona”
Duff continua: “I ragazzi degli Stone Temple Pilots hanno fatto quello che dovevano. Capisco perfettamente quello che hanno dovuto fare. Penso che hanno ricevuto un sacco di critiche dai fan degli STP, ma cosa dovevano fare? Hanno fatto la cosa giusta per loro – sono ragazzi puliti e brave persone, ragazzi per cui fareste il tifo se li conosceste e sapeste quello che hanno passato. Ho vissuto la stessa situazione con il loro cantante ed è davvero frustrante. E’ davvero frustrante quando le cose vanno bene e uno della band le rallenta. O le fa andare di traverso…di traverso….direi di traverso
I Velvet Revolver licenziarono Weiland nell’Aprile 2008, ma non hanno ancora trovato un nuovo cantante.
Gli Stone Temple Pilots hanno invece già trovato un sostituto in Chester Bennington, cantante dei Linkin Park con cui rilasceranno un nuovo EP questo autunno.
Weiland ha dichiarato che lui e Bennington erano buoni amici prima che tutto ciò accadesse, ma non vede la mossa di Bennington come un tradimento. “Si, voglio dire, conosco Chester da tanto tempo” disse. “Eravamo molto uniti al tempo del Faily Values tour. Non penso che Chester l’abbia fatto con cattiveria. I fratelli DeLeo (Dean chitarrista, Robert bassista) possono essere molto persuasivi.
Weiland recentemente ha intrapreso un nuova avventura. Un tour solista che è cominciato il 2 Agosto a Los Angeles. Come i suoi precedenti show di quest’anno Weiland sta suonando materiale dei primi due album degli STP, “Core” e “Purple“, come anche alcune cover.
L’uso di Weiland delle canzoni degli STP nei suoi show da solista a quanto si dice è una delle ragioni per il quale la band ha deciso di licenziarlo e poi citarlo in giudizio. I membri della band sostengono che questo, insieme al suo comportamento incostante e al suo abuso di sostanze stupefacenti abbia danneggiato la sua carriera.
A seguire per chi mastica un po’ d’inglese, l’intervista originale di Duff alla radio.

Marco Barone