3G e 4G: dal 2014 sarà possibile collegarsi dall’aereo

I passeggeri degli aerei all’interno dell’Unione Europea potranno presto sfruttare le reti 3G e 4G in volo grazie ad una modifica delle normative da parte della Commissione Europea che permetteranno la diffusione delle onde radio 3G e 4G oltre i 3 km di altezza (al di sotto di quest’ altezza non si potrà navigare per motivi di sicurezza).
Dopo il via libera della commissione interverrà la “European Aviation Safety Authority” (EASA) pubblicando le modalità d’uso dei dispositivi in volo entro la fine del mese
L’ultima parola spetterà alle varie compagnie aeree che decideranno se montare gli apparati MCA (mobile communication on-board aircraft)  necessari per l’uso delle connessioni sui propri velivoli.
Dato che la connessione avviene tramite collegamento satellitare la Commissione Europea ha dichiarato che dovranno essere inviati nuovi satelliti nello spazio con capacità  maggiori di (almeno) 10 volte rispetto a quelli attuali. 

Per sapere i prezzi delle connessioni in volo basta guardare la voce “roaming nel resto del mondo” del proprio operatore e ci si renderà conto che i prezzi sono davvero altissimi. Attualmente, con l’operatore “3”, il prezzo è di 29,48 €/MB

Nonostante gli alti prezzi e la bassa velocità il traffico generato tramite i sistemi MCA sono aumentati del 300% (in America).

Annunci