Film in uscita a Dicembre 2013: parte 3

Bentornati con la terza puntata della nostra rubrica dedicata ai film in uscita questo mese! La presente puntata vede qualche titolo in più rispetto alle precedenti: godetevela!
STOP THE POUNDING HEARTH, di R. Minervini, con Sara Carlson, Colby Trichell, Tim Carlson, al cinema da Giovedì 5 Novembre
Presentato fuori concorso al Festival di Cannes, Stop the Pounding Hearth è l’interessante storia dell’incontro tra un marchigiano, il giovane Roberto Minervini, e la cultura rurale americana, che ha affascinato a tal punto il regista da spingerlo a fare una trilogia, della quale il presente film rappresenta la conclusione. Protagonista è la giovane Sara, figlia di allevatori super-praticanti del Texas, che trascorre la sua vita tra capre e preghiere finché non conosce un cowboy che le farà perdere la testa, salvo poi abbandonarla e lasciarla di nuovo sola. Un film diverso che vale la pena andare a vedere, fosse solo per le ottime recensioni degli esperti e per premiare il made in Italy (ft. USA) che continua ad affermarsi con successo nel mondo. 
In alcune sale, a partire da oggi, sarà disponibile la produzione The Rolling Stones – Hyde Park Live, che ripropone il concerto tenuto quest’estate dalla celebre band per celebrare quello, storico, del ’69 a Londra. Il film, distribuito dalla Nexo, sarà  visibile in poche sale: l’elenco è consultabile al link seguente. Analogo discorso per La Traviata, in diretta streaming dal teatro La Scala di Milano giorno 7 Dicembre nelle presenti sale. Due appuntamenti di nicchia per appassionati dei rispettivi generi che daranno l’occasione di assistere a eventi altrimenti inaccessibili.

ROMA CRIMINALE, di G. Petrazzi, con Luca Lionello, Alessandro Borghi, Corrado Solari, al cinema da Venerdì 6 Dicembre.

L’idea di fondo è chiara: rigenerare il poliziesco italiano, un tempo motore del nostro cinema e da troppi lustri spento e improduttivo. L’opera, almeno a giudicare dal trailer, è riuscita a metà. Il coraggioso Petrazzi, infatti, con un budget limitato e un cast di seconde linee, produce sì un film gradevole, vagamente drammatico, imperniato sulla sottile linea tra buoni e cattivi e sul desiderio di vendetta di un poliziotto sui generis, ma non riesce a smarcarsi dall’evidente provincialismo che impone che tutti i romani dicano “er” ogni due tre, che il criminale abbia baffi e giacca bianca, che il sangue si lavi col sangue. Azzardando, si può dire che su Roma Criminale, film comunque non meno meritevole di un biglietto di tanti cinepanettoni, gravi il peso insostenibile di Romanzo Criminale (più la serie che il film) che ha trattato con ben altro spessore (e budget) tematiche affini quand’anche non identiche.

Da giorno 9 Dicembre sarà al cinema Risate di gioia, celebre film del maestro Mario Monicelli, girato nel 1960 e che ha per protagonisti mostri sacri come Anna Magnani, Totò e Ben Gazzara. Favola triste del miracolo economico, racconta i tragicomici incroci di tre sventurati durante la notte di Capodanno, nella quale le azioni dell’uno (Gioia-Anna Magnani, comparsa di Cinecittà) intralciano gli altri due, che stanno approfittando dei festeggiamenti per mettere a segno un colpo. Sul valore del film non si discute, resta da vedere quanti, al botteghino, premieranno la scelta di riproporre un classico in un periodo di spietata concorrenza al box office. Il nostro consiglio, comunque, è di premiare ancora una volta il buon cinema italiano, considerata anche l’immotivata indulgenza nei confronti di tante produzioni scadenti d’Oltreoceano. 

TEMPORARY ROAD – (UNA) VITA DI FRANCO BATTIATO, di G. Pollicelli e M. Tani, con Franco Battiato, al cinema da Mercoledì 11 Dicembre

Un interessante esperimento su uno dei migliori artisti del panorama italiano, un collage di interviste e concerti che fa da sfondo all’interessante biografia di un Franco Battiato elevato dai due registi al rango di opera vivente. Temporary road è catalogabile in un genere non tipico della produzione nostrana, il cosiddetto Documentario Musicale, ed è di certo un’opera apprezzabile per il coraggio, ma alla lunga (70′) anche un personaggio poliedrico come Battiato stanca lo spettatore, che dal grande schermo si attende sempre più azione e meno riflessione. Nondimeno, merita anch’esso, come la maggior parte delle produzioni italiane di questo periodo, una possibilità non solo dal pubblico dei fan, ma anche da coloro che non si stancano con un film che richiede un po’ più di concentrazione e suggestione.
Ha detto 

Nuovo e appetitoso Humble Bundle

L’Humble Jumbo Bundle è tra noi e propone un pacchetto di titoli a dir poco imperdibili, fra cui Natural Selection 2 (uno dei migliori fps tattici sul mercato), Sanctum 2, Magicka completo di DLC, Orcs Must Die 2: Complete Pack, Garry’s Mod e Serious Sam 3: BFE. 
Naturalmente i giochi, completi di soundtrack, saranno scaricabili tramite codici -preferibilmente Steam- per essere giocati su PC, Mac o Linux.

Consiglio a tutti di acquistare questo fantastico bundle a più di 4,13$, devolvendo così una parte della spesa in favore di Watsi e Child’s Play Charity.

Saldi dell’ultima ora su Steam

Quella di oggi, su Steam, è stata una giornata ricca di offertissime.

Tra i principali titoli da non lasciarsi scappare, infatti, troviamo nientepopodimeno che The Witcher 2 a soli 4,99€, Amnesia a machine for pigs a 7,99€, la Game of the Year edition di Batman Arkham City a 5,24€, l’ottimo Splinter Cell Blacklist a 24,99€ e il pluripremiato e pluriscontato Borderlands 2 a soli 7,49€.

Non dimentichiamo una delle rivelazioni più sorprendenti nel mondo indie di quest’anno, ovvero Chivalry Medieval Warfare a 4,49€, Rome II a 27,49€ e Legend of Grimrock al misero prezzo di 2,19€.

Lezioni in streaming: Baricco e la rinascita della Scuola Holden

Venerdì 8 novembre è stata trasmessa Una notte con Lolita, la prima lezione in streaming tenuta da Stefano Benni dalla Scuola Holden di Torino. 
Lezione? Streaming? Sì, è questo l’innovativo progetto pedagogico che fa capo ad Alessandro Baricco, il quale ha rilanciato circa un mese fa la Scuola Holden da lui fondata ne 1994 per gli amanti della narrativa in tutte le sue varianti.
Chiamate Milton Class, le lezioni virtuali permettono a chiunque di partecipare, al costo di 7 euro (e anche meno) si interagisce proprio come in una classe reale, rispondendo alle domande del “professore” e prendendo appunti. A tenerle sono artisti stimati: Alessandro Baricco, Stefano Benni, Mario Brunello e Gabriele Vacis mettono a disposizione la propria voce – musica nel caso di quest’ultimo – per dare vita alle opere da loro scelte, insieme all’aiuto di set e sfondi adeguati.

La prima puntata, trasmessa dalle 22 alle 4 del mattino seguente, è stata appunto una lezione notturna su Lolita, il romanzo di Nabokov tanto amato da Benni il quale non si propone tanto di spiegare l’opera quanto di poter offrire, a chi lo sta seguendo e sta interagendo con lui, un viaggio unico tra le sue pagine.

I prossimi appuntamenti sono con il violoncellista Mario Brunello che suonerà Bach nello scenario delle Dolomiti il 18 novembre, con le fotografie di Alessandro Baricco che verranno mostrate il 25 novembre, e con Gabriele Vacis e la sua lezione su Luigi Meneghello (Leggere il Novecento: Meneghello) il 13 dicembre.

Martina Sperduti

Film in uscita nel mese di Ottobre 2013 parte 2 – Rubrica Tutti al cinema!

Clicca QUI per vedere la prima parte dell’articolo

Two mothers
(Adore)
(Uscita in sala: 17 ottobre2013)
Regia: Anne Fontaine
Nazione: Australia, Belgio, Francia
Genere: Drammatico
Il nuovo film di Anne Fontaine, tratto dal romanzo “Le Nonne” del Premio Nobel Doris Lessing, ha dell’incredibile: un amore turbolento, trasgressivo, ma nello stesso tempo profondo è quello che nasce tra i protagonisti della pellicola. Due amiche, inseparabili fin dall’infanzia, Naomi Watts e Robin Wright, che inspiegabilmente si i avvicinano una al figlio dell’altra, in una storia attraente e nello stesso tempo sensuale. La regista lavora su una condizione umana complessa, su come situazioni improbabili possano accadere e lanciando un messaggio ben preciso: ci mostra la vitalità delle due donne quarantenni, ancora sexy , in splendida forma fisica, vivaci e quasi coetanee dei ragazzi ventenni. Il film, definito già scandalo negli Usa, mostra il forte carisma delle due attrici protagoniste e l’amore proibito che riprende forma riportandoci a pellicole come il Laureato, e American Beauty.
Oltre i confini del male – Insidious 2
(Insidious: Chapter 2)
(Uscita in sala: 10 ottobre2013)
Regia: James Wan
Nazione: Usa
Genere: Horror, Thriller
Dopo il debutto record negli Usa, arriva nelle sale italiane il sequel di Insidius, con le nuove avventure della famiglia Lambert e le strane presenza soprannaturali che continueranno ad insidiare i protagonisti. James Wan punta su un tipo di film più retrò: con colori, atmosfere più artigianali che digitali, ricordando i vecchi film anni settanta e il cinema di Dario Argento.
Il film riprende da dove la storia si è conclusa, con diversi spunti originali che non erano presenti nel primo capitolo: una buona dose di terrore mescolata al soprannaturale e viaggi nel tempo; richiama elementi visivi già visti in Pyscho, Poltergeist e The Blair Witch Project.
Cose nostre – Malavita

(The Family)
(Uscita in sala: 17 ottobre2013)
Regia: Luc Besson
Nazione: Francia, Usa
Genere: Drammatico Thriller
Il regista francese porta sullo schermo un film misto di noir e commedia divertente, tratto dal romanzo di Tonino Benacquista, diventato bestseller in Francia, dirige Michelle Pfeiffer , De Niro e Tommy Lee Jones in un live action prodotto da Martin Scorsese, in uno dei film più atteso dell’autunno. Ad affiancare i grandi del cinema, anche un panorama per un pubblico più giovanile: nella pellicola troviamo, infatti, Dianna Argon, famosa per il suo ruolo nella serie televisiva “Glee”.Il film, che si presente come gangester- movie, grazie al suo protagonista, mette in risalto anche un lato ironico, definito dalla famiglia Manzoni, che viene descritta dark ma anche un pò grottesca: qui un riferimento soprattutto alla bella Michelle, che nell’interpretare Maggie, ricorda il suo ultimo personaggio in Dark Shadows, per i suoi attegiamenti strani e bislacchi.
Stefania Sammarro

Film in uscita nel mese di Ottobre 2013 – Rubrica Tutti al cinema!

Clicca QUI per vedere la seconda parte dell’articolo

La Vie d’Adèle
(La vita di Adele)
(Uscita in sala: 24 ottobre2013)
Regia: Abdel Kechiche
Nazione: Francia
Genere: Drammatico
Abdel Kechiche si riconferma il regista del reale, con questa nuova storia di amore e vita, ispirato al romanzo grafico Le bleu est une couleur chaude, di Julie Maroh. La Vie d’Adele, che si è aggiudicato la Palma d’oro al Festival di Cannes 2013, è un film semplice dove i personaggi prendono vita grazie all’essenza dell’amour fou e alla credibilità che esprimono le vicende raccontate. Protagonista del film è l’amore – passione, che nasce dallo sguardo di due ragazze: Adele (Adèle Exarchopoulos) e Emma (Lèa Seydoux), un sentimento fisico e carnale che “resiste” al di là dello spazio e del tempo, del dolore e del caos. Con la semplicità di Adele, incontriamo la vita, le emozioni, ossessioni, il grande amore che arriva e che la cambierà. Una pellicola che irrompe per la sua attualità. La vie d’Adéle, definito anche film politico per la tematica trattata, conquisterà il mondo? O solo i curiosi ossessionati dal “vedere”?
Kill Your Darlings
(Giovani Ribelli)
(Uscita in sala: 17 ottobre 2013)
Regia: John Krokidas
Nazione: Stati Uniti
Genere: Drammatico

Daniel Radcliffe lascia bacchetta e mantello dell’invisibilità, per buttarsi nel ruolo impegnativo di Ginsberg, in un thriller biografico ambientato nel 1944. Insieme a Ben Foster, Jack Huston, Dane DeHaan, sarà uno dei poeti – rivoluzionari della Beat Generation, movimento artistico, poetico e letterario sviluppatosi dal secondo dopoguerra (principalmente negli anni cinquanta) negli Stati Uniti. Krokidas ci mostra quelli che diverranno i maggiori esponenti della Beat Generation: la loro insoddisfazione, il loro bisogno di esprimersi, di andare oltre certi canoni imposti, la voglia di cambiare il mondo. Ragazzi universitari, alla ricerca del proprio io, scrittori che parlano della “fine del mondo”, che scrivono di viaggi mentali – anche mediante la sperimentazione psichedelica di droghe. Il film, definito dalla critica il nuovo Attimo Fuggente, ha ricevuto grande plauso al Festival di Venezia, vincendo alle Giornate degli Autori.
JOBS
(JOBS: Get Inspired)
(Uscita in sala: 17 ottobre 2013)
Regia: Joshua Michael Stern
Nazione: Stati Uniti
Genere: Biografico -Drammatico
Non è sicuramente facile raccontare le passioni, il perfezionismo, i desideri, il genio e la vita del papà della Apple dai tempi dell’università alla presentazione dell’iPod nel 2001. Il nuovo film, che vede come protagonista Ashton Kutcher nel ruolo del grande Steve Jobs, ha deluso le aspettative negli Usa. Il New York Times afferma che “Jobs impazzirebbe di rabbia se sapesse che il nuovo film sulla sua vita ha il sex-appeal di una presentazione in PowerPoint”; una critica a dir poco pesante che magari si appresta ad accogliere con più clemenza la nuova pellicola ,in fase di sviluppo e prevista per il 2015, affidata alla Sony Pictures, che ha acquistato i diritti sulla biografia ufficiale di Steve Jobs. Speriamo che i nostri critici siano più generosi! L’appuntamento nelle nostre sale è previsto per il 17 ottobre; che il film sia, soprattutto, un modo per ricordare un genio visionario e creativo, una persona affamata e folle, quale era Steve Jobs.
Cattivissimo Me 2
(Uscita in sala: 10 ottobre 2013)
Regia: Pierre Coffin, Chris Renaud
Nazione: Stati Uniti
Genere: Aniamzione – Commedia
Dopo il successo di Cattivissimo Me, che nel 2010 ha divertito il pubblico di tutto il mondo, tutti pronti per assistere alle nuove avventure dei Minion e di Gru, meno cattivo del solito, in Cattivissimo Me2. Il Blockbuster targato Universal Pictures e Illumination torna più action, ricco e folle che mai: un film d’animazione per famiglie che riconferma la sua attenzione sul suo protagonista, non giovane, non bello ma che prende forma grazie all’avvenenza di un Steve Carrell, non plastificato. Gru sarà doppiato nella versione italiana da Max Giusti, compariranno, oltre alle sue adorabili figlie, anche altri personaggi come Lucy( doppiata dalla cantante Arisa) che darà filo da torcere agli imprevedibili Minion!
Stefania Sammarro

Film in uscita nel mese di Agosto 2013 – Rubrica Tutti al cinema!

CANI SCIOLTI
(Uscita in sala: 16/08/2013)
Regia: Baltasar Kormákur
Nazione: USA
Genere: Azione
Ironia e azione sono due espedienti narrativi che sempre più spesso vediamo andare a braccetto sul grande schermo. È il caso di Cani sciolti (titolo originale 2 Guns), in cui due criminali Bobby Trench (Denzel Washington) e Marcus Stigman (Mark Walberg) svaligiano un istituto di credito che ricicla denaro sporco per conto della malavita. Nel compiere l’impresa, però, i due ben presto scoprono rispettivamente la vera identità del “collega”: un agente delle forze speciali e un agente della DEA. In seguito al colpo, costruito ad arte, l’accoppiata decide di andare più a fondo nel caso, svincolandosi dai rispettivi superiori e arrivando a sfidare perfino la CIA. Film che, pur non risparmiando i tipici “botti di capodanno” nelle scene d’azione particolarmente movimentate cui ci ha abituati il cinema americano, si prospetta essere carico di umorismo e dialoghi brillanti, forse influenzato dalla lezione di Tarantino. Insomma, per gli appassionati del genere assolutamente da non perdere.
ELYSIUM
(Uscita in sala in Italia: 29/08/2013)
Regia: Neill Blomkamp
Nazione: USA
Genere: Fantascienza, Distopico
2154. Un umanità divisa in due grandi classi, una di stanza sulla colonia spaziale di Elysium, sommersa dai privilegi e dal lusso, l’altra relegata sulla Terra, ormai ridotta a un mondo post-apocalittico, e condannata alla miseria e alla morte. Il protagonista Max (Matt Damon), un “terrestre” destinato, senza le necessarie cure, a morire a causa di un incidente da radiazioni, cercherà di raggiungere Elysium per tentare di sovvertire il sistema e ridonare all’intera umanità pace, uguaglianza e benessere. Ritorna ancora una volta la tematica del futuro distopico, riprendendo tratti e suggestioni già presenti in altre pellicole, da Blade Runner a The Island, ma trasformando la pura e semplice fantascienza in un futuristico “dramma sociale” e creando uno scenario interessante, che ripropone nuovamente la tematica del progresso tecnologico e dei suoi rischi, idea quanto mai attuale e mai abbastanza sviluppata, in un epoca che idolatra la tecnica e spesso dimentica i valori umani.

IN TRANCE
(Uscita in sala in Italia: 29/08/2013)
Regia: Danny Boyle
Nazione: UK
Genere: Azione, Thriller psicologico
Durante una rapina, il cui obiettivo è un quadro di inestimabile valore, Simon Newton (James McAvoy), assistente in una casa d’aste e complice della banda di ladri, capeggiata dal gangster Franck (Vincent Cassel), viene colpito alla testa e affetto da amnesia, dimenticando così il luogo dove è nascosto la preziosa refurtiva. Per evitare le ritorsioni dei suoi compagni, che lo sospettano di doppio gioco, si rivolge a un’ipnoterapeuta, affinché lo aiuti a recuperare i propri ricordi, compresa l’informazione che gli salverà la vita, attraverso la trance. Dal regista di Trainspotting e The Millionaire, un thriller psicologico di stampo tipicamente “europeo”. In trance alterna azione e distensione, dramma e riflessione, e si preannuncia come un film equilibrato, pur estremamente dinamico. Una storia basata sull’oblio e sulla psicanalisi, che si propone di analizzare il livello più profondo e nascosto dell’uomo e di riportare alla luce le memorie perdute, a volte più vitali di quanto non immaginiamo.

Giorgio Todesco

Le migliori App di Maggio 2013 per Android e iOS

Seguici dalla pagina Facebook: Tecnologia News

Maggio è finito ed è tempo di ricapitolare le migliori app uscite. È successo molto nel mese appena trascorso, ma vogliamo evidenziare due eventi. Il primo è che il Play Store di Google ha superato il numero di applicazioni dell’Apple Store ed il secondo è che la Apple abbia eliminato alcune app dal proprio market.

In particolare due app di rilievo si sono trovate fuori dall’App Store nel mese passato. AppGratis che fornisce giornalmente app gratuite, è stata considerata lesiva dei termini e condizioni dell’App Store, ha felicemente trovato casa su Android. La seconda è Clueful: un’app che scansiona le tue app e ti mette in guardia su quelle che possono accedere ai tuoi dati privati, anch’essa adesso presente nello store di google.
Le app migliori del mese sono:
Textra SMS – Android – Gratuita
Textra offre innumerevoli benefici rispetto ad altri sistemi di messaggistica, tra cui oltre 800 emoticon, firma, popup per la risposta rapida, supporto agli mms migliorato e messaggistica di gruppo, totale personalizzazione delle notifiche (colore dell’icona, del led, suoni, metodo di vibrazione e popup di risposta rapida).

Clueful – Android – Gratuita
Clueful è un’app gratuita per Android che vi mostra come le app installate facciano uso (o abuso) dei vostri dati personali, e mostrano le minacce alla vostra privacy. Sareste sorpresi dal sapere quanto un’app possa conoscere di voi, e tutto senza che voi ne sappiate nulla.

Opera Mobile Classic – Android – Gratuita
Veloce, fluido e facile da usare, quando navigate da uno smartphone o un tablet, Opera Mobile vi permette di trarre il massimo dal vostro tempo passato online, che stiate cercando informazioni o vi stiate semplicemente rilassando con siti di intrattenimento. È il browser ideale da utilizzare su connessioni rapide come Wi-Fi, 3G e 4G.
ArtFlow – Android – Gratuita
Trasforma il tuo tablet in un album da disegno digitale con più di 50 accessori tra pennelli, bombolette, gomme e tanto altro. Questa app di disegno veloce ed intuitiva sbloccherà il pieno potenziale della vostra immaginazione. Con il supporto per penne sensibili alla pressione (come la SPen della Samsung) trasformerete il vostro dispositivo in una vera e propria tela.

Saga — Automatic Lifelogging – Android, iOS – Gratuita
Saga è un modo facile per tenere a mente dove andate e cosa fate senza bisogno di registrarsi. Vivi la tua vita e lascia che Saga scriva la tua autobiografia. Saga è l’app per chiunque voglia scrivere il diario della propria vita. Scarica Saga ed inizia a scrivere subito il tuo diario.

Flayvr: photo and video albums – Android, iOS – Gratuita
Con flayvr, tutte le tue foto e i video vengono magicamente ordinati in divertenti album da custodire o condividere con gli amici. Flayvr mette fine allo scrolling infinito nelle vostre gallerie fotografiche alla ricerca di un particolare momento.

Week Calendar – Android, iOS – € 1.99
Week Calendar è l’app per il calendario più user friendly e completa al mondo per tutti coloro che abbiano la necessità di gestire programmazioni complesse e ricche di impegni. Week Calendar funziona senza bisogno di configurazione, sfrutta Exchange, Google e altri calendari già configurati sul vostro dispositivo Android.
Dreamboard – Android, iOS – Gratuita

Dreamboard Mobile è l’app numero 1 per annotare i vostri sogni. 100% gratuita, privata, sicura e confidenziale. La app “dei sogni” più divertente e con l’interfaccia più accattivante.
Non riuscite a ricordare un sogno? Volete analizzarne uno? Sogni lucidi? Usate Dreamboard Mobile sul vostro smartphone ed in rete.

NodeBeat – Android, iOS – € 1.56
Fate musica con NodeBeat, l’app musicale intuitiva e divertente per tutte le età. Che abbiate 2 anni o ne abbiate 92, NodeBeat vi farà sentire un professionista. Create la vostra musica in pochi minuti o ascoltate NodeBeat generare la sua. È anche possibile registrare e condividere facilmente le vostre opere con i vostri amici.

Analog Camera – iOS – $0.99
Analog Camera: il modo più rapido per scattare, elaborare e condividere le vostre foto, direttamente dalla gente che ha lavorato dietro la rivoluzionaria app promemoria Clear!

Mextures – iOS – $0.99

Mextures è la migliore app per applicare filtri, texture, effetti di luce e splendidi gradienti alle vostre immagini in pochi secondi. Nessun’altra app è più veloce. E con il rivoluzionario flusso di lavoro non distruttivo, vi sarà possibile fare cambiamenti in qualunqu momento durante il processo di editing e salvare il vostro stile per usi futuri.

Workout (7 Minute Body Fitness Exercise) – iOS – $1.99
7 minuti di semplici esercizi a corpo libero, con una sedia e un muro possono essere eseguiti degli allenamenti davvero efficaci!

Google Hangouts – iOS – Gratuita
Hangouts da nuova vita alla messaggistica privata e di gruppo tramite foto, emoticon, e video chiamate, il tutto gratuitamente. Collegatevi con i vostri amici per mezzo di computer, smartphone e tablet.

City Guides by National Geographic – iOS – Gratuita
Esplorate il meglio di quattro delle più belle città al mondo, Londra, Parigi, Roma e New York, con City Guides by National Geographic. Inclusi gratuitamente per ogni città troverete consigli sul luogo, clima, avvenimenti divertenti ed una selezione di foto iconiche. Acquistate la guida completa per una più ricca esperienzadi viaggio.
Stats Free – Android – Gratuita
Come stanno le vostre app? Come stanno davvero… adesso?
Non avrete più bisogno di scavare in giro per la rete per sapere come vanno le cose per voi ed i vostri concorrenti. App Stats è un potente strumento mobile per sviluppatori che da accesso istantaneo ai rating, agli aggiornamenti, cambiamenti di prezzo e classifiche del Play Store con continui aggiornamenti nell’arco di 5/10 minuti.
Camera 2 – Android – € 2.49
Camera 2 è l’app definitiva per l’effetto real-time.
Fate foto migliori, video stupefacenti e divertitevi a crearli.

Vine – Android – Gratuita
Vine è il modo migliore per vedere e condividere la vostra vita in movimento. Create i vostri corti, il tutto in modo semplice e divertente, per poi condividerli con parenti ed amici.

Next Browser – Android – Gratuita

Next Browser vi fornisce un’esperienza di navigazione web rapida e fluida. È totalmente gratuito. Scaricatelo subito e provatelo, lo amerete.

Tapatalk 4 – Community Reader – Android – Gratuita

Tapatalk aggrega i contenuti di network di comunità con interessi comuni, dagli appassionati di auto alle associazioni di genitori, dal giardinaggio all’equitazione. Incontrerete gente appassionata ai vostri medesimi interessi e potrete partecipare a discussioni su argomenti apprezzabili solo da veri intenditori del genere.

Duolingo – Android, iOS – Gratuita

Imparate spagnolo, francese, tedesco, portoghese, italiano ed inglese. interamente divertente, interamente gratuito.

How to Make Origami – Android, iOS – Gratuita

Ricordate quanto a scuola fabbricavate aeroplanini di carta? E ricordate quando qualcuno al posto degli aeroplanini creava fiori, rane saltanti o un pappagallo? Era come una magia. L’unica cosa che serve sono due mani ed un voglio di carta. Come si fa? Ve lo mostreremo noi.

We Heart It – Android, iOS – Gratuita

Trovate ogni giorno nuove ispirazioni e immagini stupende!

We Heart It è il posto dove trovare le più belle immagini di ogni cosa che amate, realizzate da milioni di persone in giro per il mondo!

EasilyDo Smart Assistant – Android, iOS – Gratuita

EasilyDo vi fornisce facilmente informazioni per svolgere i vostri impegni, controlla se avete email importanti o se ci sono notizie dai vostri amici, vi mette in guardia se c’è cattivo tempo, traccia le spedizioni, la ricezione dei files e vi aiuta anche a celebrare i compleanni. Le informazioni appaiono automaticamente quando ne avete bisogno senza doversi barcamenare tra numerose app!


Amazon Cloud Drive Photos – iOS – Gratuita

Proteggete e conservate tutte le vostre foto in un posto solo con Amazon Cloud Drive Photos. Fate foto con il vostro iPhone e salvatele su Amazon Cloud per godervele sul vostro pc. Caricate foto dal vostro PC per potervele godere sul vostro iPhone o iPod touch.

 
Musyc – iOS – Gratuita

Scoprite la nuova app musicale di Fingerlab, vincitore dell’Apple Design Award 2012 con DM1 – The Drum Machine.

Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura

Auguri alla Repubblica? Riflessioni sulla ricorrenza del 2 Giugno

67 anni? Davvero? Come vola il tempo in Italia! Era il 2 Giugno del 1946 quando, per la prima volta a suffragio universale, siamo stati chiamati alle urne per decidere tra Monarchia e Repubblica; uscivamo con le ossa rotte dal conflitto mondiale, ma con tanta voglia di rialzare la testa e di dire al mondo: sì, ci siamo anche noi! 
Sono passati tanti anni da quella data storica, ma troverete ancora tante, tantissime persone che a quei giorni hanno partecipato attivamente: mio nonno, ad esempio, ricorda di aver votato monarchia “perché Mussolini era un pazzo ma il re era una persona perbene” e come lui tanti altri scelsero di proseguire con Casa Savoia. Nel giorno della Festa della Repubblica non dobbiamo dimenticare che siamo quello che siamo per “soli” due milioni di voti. 
L’Italia è stata, ed è ancora, un paese diviso: in quel referendum al Nord l’esperienza partigiana portò la Repubblica a sfiorare il 70%, al Sud l’affezione alle forme tradizionali al risultato opposto; una frattura nata in tempo di guerra e acuitasi col passare degli anni di una Nazione definita disgraziata, martoriata, incivile, inquinata, violenta, mafiosa, corrotta, ma sulla cui unicità e bellezza tutti, anche i più colpevoli del degrado in cui viviamo, concordano. 
67 anni di… cosa? Viene proprio da chiedersi quale sia l’eredità lasciataci dai c.d. “Padri della Nazione”. Purtroppo, rispetto ad altri Stati del mondo, la storia italiana presenta la peculiarità di aver esplicitato il suo percorso di Indipendenza in due distinte fasi, Risorgimento e Resistenza, egualmente discusse e contestate: da un lato i neoborbonici, i federalisti, il Papa, Cavour, la Francia, l’Austria, dall’altro i neofascisti, poi i monarchici, i comunisti, i democristiani, i liberali, Togliatti, Andreotti, De Gasperi, Scelba, Giuliano, i servizi segreti… non mancava nessuno negli anni che hanno determinato ciò che siamo oggi, ciò che faticosamente amministriamo per quanto, sempre più spesso, con scarsi risultati.

Tagli al 2 Giugno, assenti le tradizionali Frecce Tricolore

Si è tenuta oggi, 2 Giugno, la tradizionale parata per celebrare la Festa della Repubblica: una cerimonia in tono minore, segnata dal risparmio per via della crisi. Ma siamo sicuri che sia solo una questione di soldi? Forse che l’America rinuncia al 4 Luglio, o la Francia non festeggia più la Rivoluzione? Sarà forse che l’Italia è una nazione che fa fatica a ricordare e a festeggiare perché orfana di coloro che l’hanno resa grande? Chi di noi risponde: “sono italiano” e non preferisce invece citare la regione di appartenenza? Privi di padri, senza eredità per i figli, con l’unica speranza di cambiamento riposta in quella Carta che oggi si vuole cambiare… e allora, Auguri, Repubblica.

Roberto Saglimbeni

Nibali, che impresa! Vince nella bufera e fa suo il Giro

Una vittoria annunciata, un trionfo splendido, una corsa mai in discussione. Mai come oggi Vincenzo Nibali ha dimostrato al mondo che è, senza alcun dubbio, uno dei ciclisti più forti al mondo. Il messinese dell’Astana, leader del Giro, ha staccato tutti i rivali con uno scatto bruciante a 3 km dal proibitivo arrivo alle Tre Cime di Lavaredo, arrivando da solo sotto la neve e sciogliendosi in un pianto che sa, finalmente, di ciclismo pulito. 
La Tappa

Una giornata durissima per i corridori, aggravata dal peso del caso Di Luca, inchiodato per doping. Nonostante la leadership di Nibali non fosse in discussione, molte erano le situazioni ancora pendenti nel gruppo, in particolare la lotta tra Evans e Rigoberto Uran per il 2° posto, con Michele Scarponi pronto a inserirsi, e la maglia rossa (classifica a punti) ancora in discussione. Partiti col sole, i corridori del gruppo subiscono il primo attacco dopo circa 30 km: un gruppetto di 5, tra cui Popovych (3° al Giro 2003), scatta fino a raggiungere un vantaggio di 7′ 54”. La fuga avrebbe ottime possibilità di arrivare in fondo, in una giornata in cui i migliori sembrano stare attenti più che altro a marcarsi a vicenda, ma gli uomini di Uran decidono di iniziare a tirare. Superato il leggendario passo delle Tre Croci, il gruppo riaggancia e supera i fuggitivi, affrontando la salita alle Tre Cime (16% di pendenza) per circa 7 km in una bufera di neve senza precedenti. Ed è qui che Vincenzino, lo Squalo dello Stretto, decide che è l’ora di chiudere la bocca di chi parla male di questo splendido sport: scatta lì dove la pendenza è più elevata e fa il vuoto. Il gruppo dei colombiani prova a seguirlo a ruota, ma né Uran né Betancur né Duarte hanno la gamba per riprendere lo “Squalo dello Stretto, né tantomeno Cadel Evans, andato pesantemente in crisi e giunto al traguardo con 1’30” di ritardo. Ma lì, in 3 km che ci hanno tenuto col fiato sospeso, da solo contro gli dei della montagna, Vincenzo combatteva la sua personale battaglia. Vinta, stravinta, come un Giro che resterà nella leggenda.
Dedicato a…

La commovente immagine all’arrivo dice tutto di questo ragazzo: si leva il guanto (a -5°!) bacia la fede, taglia il traguardo e dedica la vittoria a sua moglie Rachele. Il campionissimo poi cede ai fotografi, alla gloria, mentre si sprecano lodi e paragoni. Il Giro ha trovato un nuovo eroe: Vincenzo da Messina. 

Roberto Saglimbeni