‘Due come noi’ di Dargen D’Amico: ecco il videoclip ufficiale

È da oggi presente su YouTube il videoclip ufficiale di “Due come noi”, ultimo singolo estratto da “Vivere aiuta a non morire”, quinto album dell’eclettico cantautorap italiano Dargen D’Amico.
“Due come noi”, scritto con la collaborazione di Max Pezzali, è il quinto singolo estratto dall’album del rapper eoliano, preceduto da “Continua a correre”, “Siamo tutti uguali”, “L’amore a modo mio” e “Bocciofili”.
Il brano parla di una storia d’amore, raccontata attraverso le parole e l’inconfondibile stile di Dargen e completata dal ritornello di Pezzali. Il videoclip è invece un inno all’amore e all’amare, senza distinzioni di sesso e razza, e replica così il messaggio di uguaglianza universale lanciato con “Siamo tutti uguali”.

Il 68,5% degli italiani è d’accordo con l’affermazione: “si può amare una persona dell’altro sesso oppure una dello stesso sesso: l’importante è amare”

Giovanni Zagarella

Annunci

Nuovo video per gli Arctic Monkeys: ‘One for the road’ è una gita in campagna

Nuovo video per gli Arctic Monkeys per il quarto singolo estratto da AM. One for the road è stato girato in una location decisamente inusuale per la band di Sheffield, abituati come siamo a vederli in ben altri ambienti. Che siano addirittura arrivati a pensare di essere braccia rubate all’agricoltura? Oppure vogliono semplicemente ricordarci le loro origini umili? Noi pensiamo sia più probabile la seconda ipotesi, se questo dovesse essere il messaggio.

L’atmosfera iniziale, con fumi annebbianti e giacca marchiata, ricorda vagamente (vagamente, eh…) la copertina di Quadrophenia, se non fosse per il trattore e i campi di granturco sullo sfondo. La scelta del bianco e nero concede una visione un po’ amarcord, decisamente strana, funerea e diversa da qualsiasi altro videoclip.
Solo verso la fine, le cose cominciano a diventare più chiare: la nebbia si dirada (neanche più di tanto), mentre modelle, dalle quali gli amanti di Thriller si aspetterebbero una trasformazione in zombie, rimangono incolonnate intorno alla band, che chiude il corto in un’atmosfera da 4 Luglio. 

Nuove atmosfere che sembrano portare bene agli Arctic, dato il successo ottenuto ai Q Awards, in cui la celebre rivista inglese ha giudicato “Do I wanna know?” la miglior traccia 2012/13. È il nuovo che avanza, e quindi ben vengano gli esperimenti.