HTC M8 rivelate le possibili specifiche grazie ad un fuga di notizie

Dell’HTC M8, modello di smartphone top di gamma della HTC si è saputo ancora poco fino ad ora. Infatti, ad oggi, erano semplicemente circolate alcune foto che ne mostravano il design: Un aspetto piuttosto simile a quello dell’attuale prodotto di punta della compagnia di Taiwan, l’HTC ONE, con ben poche differenze, tra cui una monoscocca in alluminio nera (anzichè argentea) ed un profilo più sottile e squadrato.
Molto si è saputo sull’aspetto e ben poco sulla sostanza insomma. Fino ad oggi almeno, pare infatti che ci sia stata una fuga di notizie di quelle che saranno, salvo rettifiche, le specifiche del telefono in questione. Nulla di sorprendente purtroppo sul piano hardware: processore Snapdragon 800 della Qualcomm (già presente in cellulari di punta, tra cui il Note 3, il Lumia 1520 e via dicendo), cosa che delude un po’ visto e considerato che per la sua data di uscita la suddetta casa avrà, salvo ritardi, sfornato la sua nuova generazione di processori per dispositivi mobili.
Schermo da 5″ ed avrà una risoluzione di 1080p, il sistema operativo sarà Android KitKat 4.4 che, però, si vociferà sarà “mascherato” dalla presenza dell’ultima versione dell’interfaccia utente di casa HTC “Sense 6”, che dovrebbe fare capolino proprio a partire da questo nuovo gingillo.
Nulla ancora si sa, invece, riguardo la fotocamera, che presumibilmente potrebbe essere una UltraPixel, ed è da vedere se la HTC deciderà di sfidare l’agguerritissima Nokia su questo campo.

Vista e considerata la politica utilzzata all’uscita dell’HTC ONE si presume che l’uscita del prodotto rientrerà nel primo quarto del 2014, per cui non dovrebbero tardare ad arrivare notizie ufficiose ed eventuali rettifiche e precisazioni che ci daranno un quadro più completo e definito.
Restate in contatto per saperne di più!
Annunci

Misterioso dispositivo Android con chip Intel Bay Trail che fa record nei test di benchmark

Seguici dalla pagina Facebook: Tecnologia News 

Intel si è finalmente risvegliata dal torpore del settore mobile, i suoi nuovi chip Haswell migliorano il consumo di energia risparmiando quindi la carica della batteria, soprattutto se paragonati a tablet e altri dispositivi basati su architettura ARM.

Ma che fine ha fatto l’ancor più economica architettura low cost Bay Trail pensata per l’utilizzo su dispositivi mobili? La Intel ha già rilasciato una demo di un tablet da 7″ con Windows 8, processore quad-core Bay Trail che potete visionare nel video in basso, e adesso sul database di AnTuTu compare un misterioso apparecchio con questo nuovo processore a risparmio energetico su cui gira Android. Il suo punteggio di benchmark? 43416 punti. Per fare un semplice confronto, il più potente processore con arhcitettura ARM, il chip Snapdragon 800, si ferma intorno ai 30000.

I dispositivi che monteranno Bay Trail dovrebbero avere un’autonomia ancora superiore rispetto a quelli con processore Haswell, cosa che li porta ad un livello superiore rispetto a quelli con architettura ARM, e su di essi girerà anche Android. Del resto chi lavora alle architetture ARM non resterà a guardare, e di questo trarremo tutti dei benefici.