Casio Exilim EX-10 la compatta di fascia alta dell’azienda Giapponese

Casio Giappone annuncia la sua compatta di fascia alta, la Casio Exilim EX-10 con sensore da 12 megapixel BSI CMOS di dimensioni 1/1,7″ (7,4×5,5 mm) e dotata di obiettivo 28-112 mm equivalente F1.8-2.5, un’ottica davvero molto luminosa che le permette di scattare anche in condizioni di scarsa luminosità (limite di molte compatte di fascia bassa).
Fotocamenre con corpo in lega di magnesio, avrà in dotazione uno schermo LCD da 3.5 pollici e 921,600 punti di risoluzione, completamente ribaltabile in alto per consentire gli autoscatti in totale comodità.

In questo modello è stata introdotta la nuova modalità Dual Bracketing che permetterà di regolare due variabili contemporaneamente per ogni sequenza (ad esempio, l’esposizione e il bilanciamento del bianco).

Wi-fi incorporato e possibilità di scattare in RAW, pulsante di scatto personalizzabile e, come da tradizione Casio, l’EX disporrà di una batteria davvero longeva, circa 455 scatti garantiti per ciclo di carica, il doppio rispetto a quella di altri competitors.
L’obiettivo con ghiera di regolazione manuale si avvicina molto a quelli visti sulla serie XZ della Olympus e sulla Pentax MX-1.

Caratteristiche principali della Casio EX-10:
  • Corpo macchina in lega di magnesio
  • Risoluzione massima 4000×3000
  • Altre risoluzioni 4000×2656, 4000×2240, 3264×2448, 2056×1536
  • Proporzioni immagine 4:3, 3:2, 16:9
  • 12 megapixel effettivi
  • Sensore da 1/1.7″ CMOS
  • Processore exilim engine  HS3
  • Spazio colore sRGB
  • ISO 80-12800, AUTO
  • Regolazione del WB nr 7, funzione di WB personalizzato
  • JPEG (Exif 2.3, DCF 2.0) Raw (DNG) Raw + JPEG
  • Tempo di scatto minimo 1/250
  • Flash incorporato fino a 11 metri
  • Formati video mp4 h264, risoluzioni 1920×1080 (30 fps), 1280×720 (30 fps), 640×480 (30 fps)
  • Tipi di chede di memoria supportate sd/sdhc/sdhx 
  • Batteria al litio da 130A ricaricaribile e caricabatterie

Senza dubbio la nuova Exilim propone tante caratteristiche interessanti, il Dual Bracketing, in particolare rappresenta una grande innovazione nel panorama fotografico. La vera difficoltà per la nuova giapponesina sarà rappresentata da tutte quelle fotocamere di fascia alta che in questo periodo “andranno in pensione” terminando il loro ciclo di vita, con un conseguente ribasso dei prezzi.
Annunci