Pubblicato Gigant Makia, il nuovo manga del creatore di Berserk

Come annunciato precedentemente in questo articolo, lo storico autore di Berserk, ovvero Kentaro Miura, era pronto a pubblicare una nuova opera, chiamata Gigant Makia. Questa notizia aveva creato molti pensieri nei suoi fan, che non sapevano se essere eccitati per l’uscita del nuovo lavoro o essere tristi, per la situazione stagnante nella quale risiede il suo capolavoro, ormai messo in pausa.
La notizia di cui si parla in queste righe, in ogni caso, confido che creerà molta curiosità nei confronti di qualsiasi appassionato perché: sono uscite le prime 44 pagine di questo nuovo manga.
Ricordiamo che al momento sono stati annunciati solo 6 capitoli ed uscirà nel bisettimanale Young Animal, già famoso per pubblicare Berserk. Il manga come già detto precedentemente è ambientato in un’epoca lontanissima, ben 100 milioni di anni nel futuro, ma da quel che si evince ad oggi il genere spazierà tra il sentimentale e il sci-fi, ovviamente nessuna sorpresa se ci dovessimo ritrovare anche molte scene truculente, ci sarebbe maggiore sorpresa se non ci fossero.
Ecco a voi altre nuove immagini di questo lavoro, aspettando di vedere come si evolverà uno dei manga più attesi (e inaspettati) dell’anno:
Alex Ziro
Annunci

Kentaro Miura: da Berserk ai Titani

Certe notizie sono proprio difficili da catalogare: alcune sono senza ombra di dubbio meravigliose, altre sono facilmente considerabili come terribili ma poi ci sono quelle notizie che non sanno dove mettersi in qualsiasi catalogazione. Young Animal, rivista della casa editrice Hakusesha, nel suo ultimo bisettimanale 22 ha annunciato che Kentaro Miura, storico autore di Berserk, a breve pubblicherà tra le loro pagine una miniserie intitolata Gigant Makia: una storia ambientata 100 milioni di anni nel futuro, della trama non si sa altro. 
Sono già state annunciate per il primo numero 44 pagine, quelle di apertura saranno a colori… Ma è tutto oro quello che luccica? Facciamo un passo indietro e riflettiamo sulle ombre di questa notizia. Per quanto possa essere eccitante l’attesa per un nuovo manga di un autore dall’immenso talento, è anche giusto ricordarsi in quale momento esso sta per essere prodotto: la sua opera principale, l’amatissimo Berserk, non passa un buon periodo ormai da tempo, moltissimi fan si sentono traditi da un manga che ha regalato infinite emozioni per un decennio, ma che ultimamente sembra che non sappia più cosa raccontare, sembra abbia perso la propria identità; senza contare che si aspetta il quarto film al cinema della saga, quindi che questo nuovo manga segni, in realtà, la conferma dei problemi di Miura a tirare avanti con Berserk, che di fatti è stato messo in pausa per dare precedenza a quetsto lavoro

Non voglio fare speculazioni, però una domanda del genere a mio avviso è anche giusta farsela, anche solo per rispetto ai fan di questa serie. Ci rimane solamente sperare che Gigant Makia sia un lavoro di ottima caratura, e a tal proposito impossibile non notare che proprio nel periodo in cui Shingeki no Kyojin regna nella scena mondiale, esce un’opera in cui, quasi sicuramente, proprio i titani avranno un ruolo centrale: ormai è ovvio che il capolavoro di Isayama sia un perno della cultura moderna giapponese e non solo.

In definitiva: i nostri migliori auguri a Miura, sperando che questa nuova opera, per quanto sia comunque una miniserie, possa avere successo ma senza fargli dimenticare le sue origini.
Alex Ziro