X-Men – Giorni di un futuro passato, nelle sale a Maggio 2014.


REGIA: Bryan Singer. 

GENERE: azione, fantascienza. 
CAST: Jennifer Lawrence, James McAvoy, Michael Fassbender, Jason Flemyng, Hugh Jackman.
USCITA: 22 Maggio 2014. 
Tornano i mutanti più famosi di sempre, ma questa volta i protagonisti della trilogia incontreranno (e si scontreranno) con i loro stessi più giovani: X-men – Giorni di un futuro passato si snoda attraverso presente (successivo a X-men – Conflitto finale) e passato (successivo a X-men – L’inizio). Tra le altre cose, Magneto verrà accusato del delitto del presidente John Fitzgerald Kennedy nel 1963 (potrebbe esser stato proprio lui a guidare la pistola nella mano di Harvey Oswald). 
Il film è tratto dal fumetto omonimo di Chris Claremont e John Byrne, incentrato principalmente sui viaggi nel tempo dei mutanti. 
La regia torna monopolio di Bryan Singer, il quale ha diretto i primi due capitoli X-Men ed X-Men 2, rispettivamente del 2000 e del 2003. Molti attori del cast di X-men – L’inizio sono confermati (per esempio James McAvoy nel ruolo del professor x e Michael Fassbender nel ruolo di Magneto) ma, a causa della particolare natura della trama, che salta da un periodo storico ad un altro, si riunirà cast vecchio e nuovo (la prospettiva è di un lavoro alquanto impegnativo e costoso!) 
E per gli appassionati della saga non finisce mica qui! Nel 2006 è prevista l’uscita dell’ottavo capitolo X-men – Apocalypse, diretto anche questa volta da Singer, il quale comincerà a lavorarci, ha dichiarato, quando terminerà con le riprese di Giorni di un futuro passato. 
Attendiamo con ansia.


DOVE TROVARE I FILM DEGLI X-MEN AL MIGLIOR PREZZO


SE VUOI ACQUISTARE ALTRI FILM CERCALI SU AMAZON

Hunger Games: La ragazza di fuoco – Recensione film

E’ nelle sale cinematografiche dal 27 Novembre 2013 la seconda parte della saga di Hunger Games (tratto dall’omonimo libro della serie di Suzanne Collins) , ma questa volta è firmata Francis Lawrence ( Costantine, Io sono leggenda ) . 
E’ passato un anno da quando Katniss (Jennifer Lawrence) e Peeta (Josh Hutcherson) hanno partecipato agli hunger games e sono tornati, vincitori, al distretto 12. Nonostante i due ragazzi cerchino disperatamente di tornare alla normalità, il messaggio di speranza lanciato da Katniss un anno prima è ancora vivido nella mente dei popoli assoggettati; questo genera non pochi problemi al presidente Snow (Donald Sutherland) il quale, per liberarsi della ragazza, decide infine di indire i 75° Hunger Games in cui i concorrenti saranno i vincitori delle edizioni passate.
La nostra protagonista dovrà, questa volta, fronteggiare situazioni di gran lunga più pericolose e concorrenti assai preparati ed assetati di sangue, nell’ostinata speranza di riportare a casa la pelle; in più, questa volta, Katniss scoprirà uno sconvolgente segreto, che rimetterà in discussione tutte le sue certezze ( e anche le nostre!). 
I personaggi che siamo abituati a conoscere (e la curiosità di vedere come va a finire!) rendono il tutto piacevolmente familiare , ma si legge tra le righe una coscienza diversa. 
Ingredienti principali, come nel primo episodio, sono l’azione e la suspense, e, di sicuro, non mancano i colpi di scena, sempre ben orchestrati ed al momento giusto. Il plot tende a farsi macchinoso, forse un po’ incoerentemente (ma questo è forse il rischio più grande quando si decide di maneggiare una trilogia), oscurando, per certi versi, i tratti dei protagonisti.
Seymour  Hoffman

Katniss e Peeta sono davvero innamorati? No ed è questo che sembra chiarirsi, oserei dire con delusione, proprio all’inizio del film, quando ricompare Gale (Liam Hemsworth), amico di infanzia di Katniss; ma il triangolo amoroso torna, più ambiguo che mai, alla fine, quando Peeta e Katniss si riscoprono nel pericolo e nelle avversità ( o almeno così pare!) . 

Anche questa volta Katniss sarà costretta a giocare una partita manovrata fin dal principio, ma cambiano le modalità, gli intenti e persino gli strateghi della situazione. 
Una new entry degna di nota è quella di Philip Seymour Hoffman (nel ruolo del tributo Plutarch Heavensbee) che “buca” lo schermo e garantisce un tocco di solennità all’intero film. 

Il regista segue in generale la linea del film precedente, tanto che lo stacco tra l’uno e l’altro è quasi impercettibile, e La ragazza di fuoco rappresenta bene, aldilà di tutto, il naturale seguito di Hunger Games.

Consigliato.

DOVE ACQUISTARE HUNGER GAMES AL MIGLIOR PREZZO


SE VUOI ACQUISTARE ALTRI DVD CERCALI SU AMAZON!

Film in uscita nel mese di Agosto 2013 – Rubrica Tutti al cinema!

CANI SCIOLTI
(Uscita in sala: 16/08/2013)
Regia: Baltasar Kormákur
Nazione: USA
Genere: Azione
Ironia e azione sono due espedienti narrativi che sempre più spesso vediamo andare a braccetto sul grande schermo. È il caso di Cani sciolti (titolo originale 2 Guns), in cui due criminali Bobby Trench (Denzel Washington) e Marcus Stigman (Mark Walberg) svaligiano un istituto di credito che ricicla denaro sporco per conto della malavita. Nel compiere l’impresa, però, i due ben presto scoprono rispettivamente la vera identità del “collega”: un agente delle forze speciali e un agente della DEA. In seguito al colpo, costruito ad arte, l’accoppiata decide di andare più a fondo nel caso, svincolandosi dai rispettivi superiori e arrivando a sfidare perfino la CIA. Film che, pur non risparmiando i tipici “botti di capodanno” nelle scene d’azione particolarmente movimentate cui ci ha abituati il cinema americano, si prospetta essere carico di umorismo e dialoghi brillanti, forse influenzato dalla lezione di Tarantino. Insomma, per gli appassionati del genere assolutamente da non perdere.
ELYSIUM
(Uscita in sala in Italia: 29/08/2013)
Regia: Neill Blomkamp
Nazione: USA
Genere: Fantascienza, Distopico
2154. Un umanità divisa in due grandi classi, una di stanza sulla colonia spaziale di Elysium, sommersa dai privilegi e dal lusso, l’altra relegata sulla Terra, ormai ridotta a un mondo post-apocalittico, e condannata alla miseria e alla morte. Il protagonista Max (Matt Damon), un “terrestre” destinato, senza le necessarie cure, a morire a causa di un incidente da radiazioni, cercherà di raggiungere Elysium per tentare di sovvertire il sistema e ridonare all’intera umanità pace, uguaglianza e benessere. Ritorna ancora una volta la tematica del futuro distopico, riprendendo tratti e suggestioni già presenti in altre pellicole, da Blade Runner a The Island, ma trasformando la pura e semplice fantascienza in un futuristico “dramma sociale” e creando uno scenario interessante, che ripropone nuovamente la tematica del progresso tecnologico e dei suoi rischi, idea quanto mai attuale e mai abbastanza sviluppata, in un epoca che idolatra la tecnica e spesso dimentica i valori umani.

IN TRANCE
(Uscita in sala in Italia: 29/08/2013)
Regia: Danny Boyle
Nazione: UK
Genere: Azione, Thriller psicologico
Durante una rapina, il cui obiettivo è un quadro di inestimabile valore, Simon Newton (James McAvoy), assistente in una casa d’aste e complice della banda di ladri, capeggiata dal gangster Franck (Vincent Cassel), viene colpito alla testa e affetto da amnesia, dimenticando così il luogo dove è nascosto la preziosa refurtiva. Per evitare le ritorsioni dei suoi compagni, che lo sospettano di doppio gioco, si rivolge a un’ipnoterapeuta, affinché lo aiuti a recuperare i propri ricordi, compresa l’informazione che gli salverà la vita, attraverso la trance. Dal regista di Trainspotting e The Millionaire, un thriller psicologico di stampo tipicamente “europeo”. In trance alterna azione e distensione, dramma e riflessione, e si preannuncia come un film equilibrato, pur estremamente dinamico. Una storia basata sull’oblio e sulla psicanalisi, che si propone di analizzare il livello più profondo e nascosto dell’uomo e di riportare alla luce le memorie perdute, a volte più vitali di quanto non immaginiamo.

Giorgio Todesco