Poprap: Edipo approda in Giada Mesi

Cercate il nuovo Edipo? Provate a Colono! Anzi no, provate in Giada Mesi. Sissignori, uno degli artisti pop più interessanti nel tanto vituperato panorama musicale leggero italico approda nella casa discografica di vostra maestà rappettara (anche se per ora JD spazia alla grande) Dargen D’amico, andandosi ad aggiungere all’ormai già famoso Andrea Nardinocchi. Un gran bel colpo quello dalla casa discografica indipendente Tri-Petalata, che si assicura i servigi di uno dei pochissimi artisti in grado di fare del Pop intelligente e sagace in questo paese.
 
  
A tratti irriverente, mai banale e sempre originale. Queste le caratteristiche della musica di Fausto Zanardelli (alias Edipo) in grado di lambire con il suo pop, praticamente qualsiasi genere (ho avuto la fortuna di apprezzare dal vivo un’interessante rilettura Rap di “La classe operaia va all’inferno“) in un’interessante mistura di stili e generi, in grado di colpire ed entusiasmare anche i critici più annoiati. Niente sussulti quindi, alla notizia (giunta via social) che il rapper eoliano avesse arruolato il barbuto musicista milanese, in quanto i due avevano già precedentemente collaborato in “Adolescenza KO“.
Vi proponiamo alcuni dei migliori brani di Edipo, nella speranza che da questo matrimonio possa nascere una progenie musicale all’altezza delle aspettative.

Francesco Bitto

Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura
Annunci