In vendita la casa di Pinocchio: vale dieci milioni di euro

Tra il 1881 e il 1883 venne pubblicato a puntate su di una rivista per bambini il libro “Le avventure di Pinocchio”. Il celebre personaggio, creato dalla penna di Collodi, si ritrova però ora senza casa.
Nonostante l’umiltà della piccola bottega in cui Geppetto diede vita al famoso burattino, le vicende narrate da Carlo Collodi – pseudonimo di Carlo Lorenzini – furono in realtà ispirate da Villa di Colonnata, un vasto immobile nei pressi di Firenze. Lo scrittore viveva infatti in una casa adiacente alla villa, che visitava spesso con il fratello e i cui luoghi furono di grande influenza per la stesura del suo più celebre romanzo.
Villa di Colonnata – attualmente di proprietà della famiglia Gerini e in vendita a 10 milioni e mezzo di euro – è un ampio edificio di 3.000 metri quadrati, situato a Sesto Fiorentino, nei pressi di Firenze. L’abitazione è circondata da un giardino di ben sette ettari, che comprendono un prato noto come “Il Campo dei Miracoli”, in cui, secondo la leggenda, nel 1870 un giardiniere trovò un gruzzolo di monete d’oro, che si moltiplicarono di giorno in giorno.
Proprio da questa leggenda lo scrittore si ispirò per il suo Campo dei Miracoli, il luogo in cui il Gatto e la Volpe portarono Pinocchio a seppellire gli zecchini d’oro regalatigli da Mangiafuoco, convincendolo che, il giorno dopo, avrebbe trovato un albero i cui frutti sarebbero stati del denaro. Come è ben noto, il burattino, ingenuo e credulone, cadde nel tranello dei due truffatori, perdendo così i suoi pochi risparmi.

Nel laghetto della villa è poi presente un isolotto caratterizzato da una grotta con la volta ‘dentata’, che ispirò probabilmente il pescecane che inghiottì il burattino, riunendolo però in questo modo a suo padre Geppetto. Si può trovare inoltre, sempre nel grande parco dell’abitazione, un rudere che rappresentava una volta la dimora della Fata dai Capelli Turchini, protettrice di Pinocchio.
La casa è oggi visitata soltanto da alcuni gruppi scolastici o dai fan più accaniti del burattino, come ricorda Giuseppe Garbarino, storico locale attualmente impegnato nella stesura di un libro riguardante proprio Pinocchio, che spesso accompagna i più appassionati tra le stanze e i giardini della casa, mostrandone i segreti.
Annunci