Jack Andraka, il sedicenne che ha inventato un test rivoluzionario per prevenire il cancro al pancreas

Jack Andraka
Ha solo 16 anni, eppure sta già scrivendo la storia della medicina. Jack Andraka, originario del Maryland, è l’inventore di un rivoluzionario metodo diagnostico per il cancro al pancreas. Un test molto economico, sviluppato ad un costo contenuto (75.000 dollari), ma che potrebbe fare la differenza nella lotta ad uno dei tumori più letali. 
L’interesse di Andraka per il cancro al pancreas nasce da vicende personali: la morte di un amico a causa del tumore, avvenuta quando aveva tredici anni, lo spinge a compiere ricerche approfondite sulla malattia. Andraka scopre che più dell’85% dei casi di cancro al pancreas riceve una diagnosi tardiva, quando ormai la malattia è ad uno stadio troppo avanzato per essere fermata. Scopre anche che, se preso in tempo, il tumore viene sconfitto nella maggior parte dei casi. Ma i test esistenti sono pochi, poco affidabili e costosi. 
Jack decide così di crearne uno per conto suo e, contro tutte le previsioni, riesce nel suo intento: elabora una teoria promettente e chiede fondi ed assistenza a centinaia di professori ed istituzioni scientifiche americane. Dopo una serie di richieste respinte, Abirban Maitra, professore della John Hopkins University, lo nota e gli offre la possibilità ed i mezzi per sviluppare la sua teoria in laboratorio. 
La ricerca non delude le aspettative: Andraka inventa un sistema 160 volte più veloce, 100 volte meno costoso e 400 volte più sensibile dei precedenti test, basato su di una semplice striscia cartacea da immergere nell’urina del paziente, ed in grado di misurare i livelli di mesotelina, un biomarcatore del cancro al pancreas. Il test si effettua in appena cinque minuti, e la striscia (utilizzabile dieci volte) costa soltanto tre centesimi. 
Adesso la sensazionale invenzione è contesa dalle principali multinazionali farmaceutiche, ma Jack ancora non sa cosa vuole fare della sua scoperta. Nel frattempo, mentre c’è già chi parla di Nobel (forse affrettando un po’ troppo i tempi), il suo “scopritore” e docente Abirban Maitra non ha dubbi: “Sentirete molto parlare di lui negli anni a venire… Questo ragazzo è l’Edison dei nostri tempi. Dalla sua mente scaturiranno parecchie lampadine.”
Giovanni Zagarella
Annunci