Un blog sul ladro del suo smartphone

Avere uno smartphone costoso è ormai diventato cosa comune. Cosa si fa se non si hanno i mezzi? Alcuni decidono di tenersi il vecchio cellulare, altri di ripiegare su modelli più accessibili e i più temerari pensano bene di prenderlo a chi ce l’ha. In quest’ultimo caso chi viene derubato cerca di recuperare il telefono, denuncia il furto, si avvilisce per la perdita di un oggetto costoso. Qualche volta, però, se la reazione è attutita da una buona dose di ironia, si può dare vita ad un vero fenomeno del web.
Life of a stranger who stole my phone è, infatti, il blog di Tumblr messo su da una ragazza vittima di furto che ha avuto accesso alle foto del ladro grazie al servizio Dropbox – che carica direttamente le foto – attivo sul cellulare e che lui non aveva disattivato.

Tutto ha avuto inizio ad Ibiza, quando la proprietaria del telefono, una ragazza tedesca, si stava godendo la vacanza nuotando ubriaca con i suoi amici. In quel momento buona parte dei loro oggetti personali venivano rubati.

Di ritorno in Germania la ragazza ha scoperto 15 nuove foto provenienti dal suo telefono. Eccolo lì Hafid, ragazzo di Dubai, che aveva approfittato della distrazione decidendo di regalarsi un nuovo cellulare.
Le foto lo ritraggono in pose decisamente convenzionali. Lui davanti ad un monumento, davanti ad una macchina, tra amici, o ancora impegnato a venire bene nelle selfies.
Ogni foto, caricata sul blog, è accompagnata da una didascalia. Le vicende di Hafid e i suoi amici dai nomi stereotipati vengono introdotte da un “Salam!”; tutto è presentato con tono serio, quasi da documentario, ovviamente con un’ironia assolutamente divertente.
Il blog ha subito ricevuto una grande quantità di visite, raggiungendo, in pochi mesi, un numero altissimo di follower.
Annunci