Speciale Lucca Comics 2013: Cosplay

Poteva mancare un articolo speciale dedicato ai cosplayer del Lucca Comics? Giammai!
La redazione di Epì Paidèia con i suoi potentissimi mezzi è riuscita a scattare delle foto per incorniciare l’evento dell’anno per ogni appassionato di manga, anime e non solo.
Ovviamente essere lì è tutt’altra storia, raccontare tutto quello che succede è praticamente improbo, sicuramente cercheremo di saziare ogni possibile curiosità in futuro, ma per adesso possiamo lustrarci gli occhi con qualche foto.
Brevemente: Cosa è il cosplay? La parola è l’unione tra costume e play, e consiste nel vestirsi come i personaggi che più si amano ed impersonarli. Dietro ogni cosplay c’è tantissimo amore e sudore… Moltissimi di questi vestiti vengono cuciti a mano e sono frutto di sacrifici immani, ma credo che il concetto generale sia chiaro a tutti, adesso la nostra breve carrellata di foto:
Cosplayer amanti di Shingeki no Kyojin

Il Bau Bau è molto meno spaventoso adesso

Grimmjow Jeagerjaques, uno dei “cattivi” più amati di Bleach

“Thor was here”

Immancabile la Banda Bassotti

Brave e una giovincella da Hogwarts

Direttamente da League of Legends: Sejuani, Viktor, Lulu e Jayce (strano non ci fosse Jinx)

Miss Fortune e Draven

E vabbè: Ichigo Kurosaki

C’è bisogno che dica chi siano?

Aerith di Final Fantasy incontra Jon Snow

Vorreste fare un gioco con lui?

La ciurma di Mugiwara quasi al completo, con una Robin appena uscita da un funerale (comunque complimenti)

Il Castello Errante di Howl, letteralmente!

L’amatissimo Loki

Una Minion

Uno stilosissimo genialissimo Pikachu

Un agglomerato di molte… molte cose ahaha

Al sommo poeta garbano li fumetti

L’Espada numero 3: Nell

Capitano Hitsugaya, Bleach

Brook e Chopper

Mononoke

Robert Down…. ehm Iron Man

Il meraviglioso Jack

Questo è un idolo: Phillip J. Fry

Majin Bu!

Haruhi Suzumiya-sama

Bender che ti offender

Nuovamente Shingeki no Kyojin… non è dolcissimo il Titano Colossale?

Perla per tutti i Tarantiniani!

Ichigo e Rukia incontrano Ryuk

Devil Jin

“Parenting: You’re doing right (anche se la bambina mi incute timore)

Uno stupendo Obelix!

L’Eroe del Tempo: Link.

La Bestia Henry McCoy: Perfetto.

Il Dittatore!

Non potevo non mettere almeno una da Scrubs.

Vivi, da Final Fantasy IX

Regalo per i fan di Homestuck

Hulk Hogan non passerà mai di moda

Light e Ryuk

Presumo sia Tetris…!!

Cosplayer amanti di X-Men

Una OTTIMA Annie

Ok, SNK andava proprio alla grande quest’anno (ma è normale)
Alex Ziro
Eleonora Verdena e Carla Calanna (foto)

Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura
Annunci

Lucca Comics & Games 2013: il grande evento è arrivato!

Se la passione per i fumetti, le animazioni, i videogames e chi più ne ha, fossero una religione non ci sono dubbi su cosa sarebbe La Mecca per tutti noi italiani: Lucca Comics & Game. L’evento, dove bisogna presenziare almeno una volta nella vita, sennò in paradiso niente loli miei cari, è arrivato alla sua attesissima apertura quest’oggi, e lascerà spalancate le sue porte fino al 3 Novembre. Ma cosa vuol dire “essere al Lucca”? Il paragone religioso è avventato ma fino ad un certo punto; questo è sicuramente un periodo di crescita del fenomeno “nerd” (trovate voi una parola migliore per sintetizzare tutto quanto), la Sicilia in questi ultimi anni può finalmente vantare un’ottima fiera come l’Etna Comics, il Romics romano è in netta crescita (forse anche troppo, visti i problemi causati dall’emittente Italia 2), ma niente di tutto questo può spodestare dal suo trono suo maestà Lucca. 
Da tutta Italia, con ogni mezzo possibile, sono arrivati o arriveranno persone a popolare una fiera simile ad una bolgia, potete benissimo immaginare da voi certi cosplayers farsi complimenti a vicenda ma pensando malignità di ogni tipo, i ragazzini che vivono i loro sogni sperando di trovare ciò che nella loro vita quotidiana è assente: i manga che più amano, gli youtubers che sognano ogni giorno e ragazze con vestiti succinti o, in alcuni casi, ragazze e basta. 

Giulio De Vita

Questo è solo uno dei tanti volti di questa fiera, i fortunati che stanno presenziando all’evento, avranno modo di trovare divertimento di ogni tipo: tantissime, per iniziare, le mostre aperte al pubblico: l’autore Yoshiyasu Tamura sarà un ospite d’onore del Japan Palace, presenza arricchita con una mostra in suo onore; di grande prestigio anche la mostra del Maestro del Fumetto, il belga Hermann Huppen; doveroso spazio, riservato nel Palazzo Ducale, per il grandissimo autore italiano Giulio De Vita

Tantissime altre mostre da scoprire per tutti gli appassionati, una tappa obbligata per chiunque sa quanto sia fine quest’arte. 
Altro ancora e anche di più! Il Lucca Comics può rappresentare un importantissimo trampolino di lancio per disegnatori emergenti, grazie ai suoi importantissimi contest: il Lucca Mangaka Contest metterà in palio niente di meno che una borsa di studio per la Scuola Internazionale di Comics (e tantissimi fumetti); il Manga Junior Contest è un concorso esclusivamente pensato per gli alunni delle scuole elementari e medie; infine il Project Contest, concorso nazionale per progetto a fumetti nato per valorizzare i nuovi autori italiani.
Non solo fumetti, verrà premiato anche il Miglior gioco di ruolo dell’anno e “Unpublished Game” dell’anno, ovvero il gioco non pubblicato il cui prototipo è stato inviato a Lucca: colui che verrà premiato vedrà il suo lavoro pubblicato in alta qualità. 
Tra tutti i premi merita sicuramente una menzione d’onore il Gran Guinigi: l’ambitissimo premio riservato ai migliori autori e i migliori fumetti pubblicati quest’anno in Italia. Più di questo che volete? Per ulteriori informazioni vi invito a guardare il sito ufficiale.

Poteva mancare Cristina D’Avena? Poteva?? No.

Ovviamente non si possono trascurare gli ospiti, per alcuni il motivo principale per venire a Lucca, ma da dove si potrebbe mai iniziare? Anche in questo caso consiglio di guardare il sito, la lista è davvero molto lunga! Proviamo a fare qualche nome: l’autore di successo Inio Asano, gli amatissimi e irriverenti Gem Boy, I doppiatori dello Hobbit, la meravigliosa Mika Kobayashi famosa per aver cantato nelle colonne sonore di anime come Shingeki no Kyojin e Aoi no Exorcist, il maestro David Lloyd, co-creatore di V per Vendetta (per dirne uno), l’eroe generazionale Leo Ortolani (se non conoscete Rat Man siete nessuno), la famosissima doppiatrice Emanuela Pacotto, e tantissimi altri… Forse anche troppi quando leggi la presenza di Immanuel Casto, di certo però non sarà noiosa la sua apparizione, tutt’altro. 

Cosa ci sarebbe ancora da dire? Tanto, tantissimo ma basta così! Godetevi il Lucca o sognatelo come il sottoscritto. In ogni caso buon divertimento a tutti quanti!