Gigi Cifali e le piscine abbandonate del Regno Unito: quando il degrado architettonico nasconde quello sociale

Cosa succede ad un corpo in assenza di acqua? Semplice, muore. Ed è proprio quello che è successo a terme, piscine e lidi pubblici nel Regno unito. Dagli inizi del 1800 fino alla fine del 1930, questi luoghi erano l’emblema del benessere e della ricchezza, le piscine svolgevano un ruolo fondamentale nella vita sociale degli inglesi, erano il fulcro dei rapporti interpersonali, la gente si recava nelle piscine per fare amicizia, scambiare opinioni, parlare di politica e anche per ostentare il proprio benessere economico. Con l’avanzare del tempo, e con la nascita di nuovi luoghi di intrattenimento le piscine e le terme pubbliche persero la loro fama, sempre meno persone vi si recavano fino al loro completo abbandono, diventando persino luoghi inutili e antieconomici. Così, vennero svuotate dell’unica cosa che le manteneva in vita: l’acqua.
Gigi Cifali, artista italiano che ormai da lungo tempo risiede in Gran Bretagna, ha documentato con un reportage intitolato “Absence of Water “ la decadenza architettonica e sociale di questi luoghi. Gigi Cifali ha dichiarato :“La fotografia, per sua intrinseca natura è testimone della realtà, è il racconto istantaneo di un dato oggettivo, di un momento e di un luogo precisamente definiti nel tempo e nello spazio, estratti meccanicamente da essi per essere eternati. Nel tempo breve di uno scatto un luogo fisico si trasforma in luogo della memoria.”

Forest hill baths
London

Harpurhey baths
Manchester

Tudor grange pool
Solihull

Chadderton bath
Oldham

Eltham park lido

Fields Lido
London

Moseley baths
Birmingham

Soho Marshall pool
London

Victoria Baths
Manchester

Hornsey baths
London

Consuelo Renzetti
Annunci