Witches of East End – Recensione telefilm

In un periodo in cui se non ti barcameni tra i fornelli e non dai qualche ricetta non sei nessuno, Epì Paidèia non poteva essere da meno. Per oggi sarò la vostra Anna Camilla Parodi (forse meglio Ramsey) e vi presenterò un piatto alla moda, pensato per il genere femminile, principalmente per quelle ragazze, cresciute a pane, burro e Streghe con il gusto per il fantasy ma che non rinunciano alle romanticherie.

Prendete una matura attrice Hollywoodiana e mettetela a marinare in Una mamma per amica ma con un pizzico di poteri magici. Ora procuratevi due giovani ragazze che impersonino due stereotipi diversi della ragazza moderna, la disinibita e vivace con retrogusto romantico e la timidina ragazza della porta accanto 2.0 e spolverate con un po di glamour modaiolo, incorporate alla mamma di prima e aggiungete un pizzico di zia simpatica e adolescente fuori tempo massimo. Condite con altri poteri magici, meglio se tenuti nascosti e scoperti per caso e qualche piccola incomprensione familiare. 

Nessun piatto è perfetto senza le giuste spezie e niente da quel gusto piccante in più come un triangolo. Prendete due fratelli rigorosamente ricchi, fate in modo che uno sia il classico bravo ragazzo serio e che l’altro sia un mascellone ribelle un po’ pirata e un po’ poeta, uniteli alla prima sorella ed ecco a voi il perfetto condimento romance a base speziata.

A parte preparate un misterioso cattivo, meglio se dotato di effetti speciali da anni 90, aggiungete la giusta dose di omicidi, bamboline voodoo e simboli esoterici quanto basta. 

Ora unite tutto in un frullatore, amalgamate fino ad ottenere un composto non proprio fluido, con qualche momento wtf e qualche buco logico, spolverate con formule magiche nel latino di Harry Potter, flash back in costume, qualche colpo di scena e un po’ di mitologia che non guasta mai. Infornate per 10 episodi di circa 40 minuti l’uno e la nostra ricetta è pronta: un Harmony moderno, con tutti i clichè del genere, condito in salsa magica e glamour, adatto a quei palati che preferiscono i sogni precotti.
Annunci