30 delle Fotografie più potenti mai scattate

Continua la nostra rubrica inerente le fotografie più rappresentative degli ultimi 100 anni, i nostri lettori sono stati commossi dalle “40 fotografie del passato che non potete assolutamente perdervi” e dalle “30 Fotografie di grande impatto che rappresentano l’umanità del nostro tempo“.

Visto il livello di gradimento dei precedenti articoli abbiamo deciso di approfondire la nostra ricerca, il risultato è a dir poco straordinario, ma attenzione: alcuni di questi scatti vi farà piangere.

1) Sorelle che posano insieme per la stessa foto tre volte a distanza di diversi anni.

2) Dopo lo tsunami giapponese è stata miracolosamente ritrovata tra le macerie una bambina di 4 mesi.

3) Un civile francese piange lacrime di disperazione quando i nazisti occupano Parigi durante la Seconda Guerra Mondiale.

4) Un prigioniero tedesco (della seconda guerra mondiale) rilasciato da parte dell’Unione Sovietica, si riunisce con sua figlia. Il bambino non vedeva suo padre da quando aveva un anno.

5) Una ragazza in isolamento per lo screening delle radiazione guarda il suo cane attraverso una finestra a Nihonmatsu, Giappone.

6) Una madre consola un figlio a Concord, Alabama, nei pressi della sua casa che è stata completamente distrutta da un tornado nell’Aprile del 2011.

7) Un bambino romeno dona un palloncino a forma di cuore alla polizia durante le proteste contro le misure di austerità a Bucarest.

8) Soldato dell’Esercito di liberazione popolare del Sudan sull’attenti alla vigilia dell’indipendenza del Sudan del Sud dal resto del paese.

9) L’Australiano Scott Jones bacia la sua fidanzata canadese Alex Thomas dopo che è stato buttato a terra da un colpo di scudo antisommossa da un agente di polizia a Vancouver, British Columbia.

10) Earthrise: Una foto scattata dall’astronauta William Anders durante la missione Apollo 8 nel 1968.

11) Christian Golczynski, otto anni, accetta la bandiera per il padre caduto in battaglia, un Sergente dei Marine chiamato Marc Golczynski, durante una cerimonia commemorativa. Marc Golczynski è stato ucciso durante un giro di pattuglia, era il suo secondo “viaggio” in Iraq (si era offerto volontario), poche settimane prima era dovuto tornare a casa.

12) Harold Whittles sente per la prima volta dopo che un medico pone un auricolare al suo orecchio sinistro.

13) Helen Fisher bacia il carro funebre che trasporta il corpo di suo cugino (20enne) caduto in guerra, Wootton Bassett, in Inghilterra

14) Jacqueline Kennedy indossa il suo abito Chanel rosa, ancora macchiato del sangue di suo marito, mentre Lyndon Johnson fa il giuramento di ufficio a bordo dell’Air Force One.
Secondo Lady Bird Johnson, che era presente:
Anche se i capelli gli cadevano sulla faccia era molto composta… Il vestito della signora Kennedy era macchiato di sangue. Una gamba era quasi interamente ricoperta da esso e il suo guanto destro era incrostato di sangue – il sangue del marito.

15) Prigionieri ebrei al momento della loro liberazione da un campo di concentramento, “treno della morte” nei pressi dell’Elba nel 1945.

16) Le giornaliste Euna Lee e Laura Ling, che erano stati arrestato in Corea del Nord e condannati a 12 anni di lavori forzati, si riuniscono con le loro famiglie in California grazie all’intervento diplomatico degli Stati Uniti.

17) “La Jeune Fille a la Fleur”, una fotografia di Marc Riboud, mostra la giovane pacifista Jane Rose Kasmir piantare un fiore sulle baionette delle guardie del Pentagono durante una protesta contro la guerra del Vietnam il 21 ottobre 1967. La fotografia sarebbe poi diventata il simbolo del movimento flower power.

18) Un monaco prega per un uomo anziano che era morto improvvisamente in attesa di un treno, foto scattata a Shanxi Taiyuan, Cina.

19) Un uomo nordcoreano saluta con la mano un suo parente della Corea del Sud, a seguito di una riunione di pranzo in cui le famiglie divise dalla guerra del 1950-53 si sono potute momentaneamente ricongiungere. L’evento si è svolto al Monte Kumgang il 31 ottobre 2010, 436 sudcoreani sono stati autorizzati a passare tre giorni in Corea del Nord per incontrare i rispettivi parenti.

20) Un sopravvissuto a Pearl Harbor, Houston James di Dallas è sopraffatto dall’emozione mentre abbraccia il sergente Mark Graunke Jr. durante la Commemorazione al Dallas Veterans Day al Municipio di Dallas nel 2005. Il sergente Graunke, che era un membro di una squadra di artificieri ha perso una mano, una gamba e l’occhio mentre disinnescava una bomba in Iraq nel luglio del 2004.

21) Pelé e il capitano inglese Bobby Moore si scambiano le maglie come segno di rispetto reciproco in un Mondiale (quello del 1970) che era stato segnato dal razzismo.

22) Il pensionato capitano della polizia di Philadelphia Ray Lewis viene arrestato per aver partecipato alle proteste di Occupy Wall Street nel 2011.

23) PoW Horace Greasley guarda con aria di sfida Heinrich Himmler durante un’ispezione del campo. Greasley era famoso per esser fuggito dal campo per più di 200 volte ed essere ritornato indietro volontariamente, tutto questo per poter incontrare in segreto una ragazza tedesca locale di cui si era innamorato.

24) Robert Peraza si ferma davanti al nome di suo figlio durante le cerimonie del decimo anniversario all’attacco delle torri gemelle.

25) Sopravvissute all’uragano Katrina.

26) 1968, “Olympics Black Power Salute”: Gli Atleti Afro-Americani Tommie Smith e John Carlos alzarono i pugni in gesto di solidarietà ai giochi Olimpionici del 1968. Per questo gesto furono espulsi dai giochi.

27) Phyllis Siegel e Connie Kopelov entrambi di New York, si abbracciano dopo essere diventati la prima coppia dello stesso sesso a sposarsi presso l’ufficio del Clerk Manhattan City nel 2011.

28) La foto iconica del “Tank Man”, il ribelle sconosciuto che stava davanti a una colonna di carri armati cinesi in un atto di sfida, piazza Tienanmen, 1989.

29) Un altra foto del “Tank Man” (è l’uomo con le buste della spessa che si intravede infondo alla scena) poco conosciuta e presa da un punto di vista differente.

30) Le truppe dell’esercito degli Stati Uniti durante il D-Day (lo sbarco in Normandia) il 6 giugno 1944.

Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link: Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura
Annunci