Canon pronta al rilascio del nuovo 35mm f1.4L II?

Secondo quanto riportato ieri da Canon Rumors, sembra che alcuni prototipi del tanto atteso EF 35 f/1.4L II siano nelle mani di un ristretto gruppo di fotografi per essere testati sul campo in vista di un atteso rilascio nel corso del 2014.

Secondo la fonte di Canon Rumors, la nuova lente avrà un diametro leggermente maggiore (77mm il diametro del filtro contro i 72mm dell’attuale versione) ma un peso inferiore rispetto alla versione corrente e presenterà un nuovo tipo di rivestimento su almeno uno degli elementi che costituiscono lo schema ottico. 
Secondo lo schema di classificazione dei rumors adottato da Canon Rumors, questa notizia è stata classificata come [CR1], ossia proveniente da una nuova fonte non verificata in passato ma considerata come plausibile.
Pensando a come si sono mossi gli altri produttori di lenti nell’ultimo anno, è facile pensare che Canon abbia deciso di accelerare il processo di rinnovamento del già ottimo EF 35 f/1.4L sulla spinta di Sigma e del suo superbo Sigma 35mm F1.4 DG HSM, che si è dimostrato una delle migliori lenti disponibili sul mercato in grado di competere in qualità e prezzo con le ben più costose lenti professionali ufficiali. Fortunatamente, siamo arrivati ad un punto tale in cui la qualità ottica e costruttiva di alcune lenti di terze parti stanno raggiungendo lo stesso livello delle ottiche professionali ufficiali delle grandi case e questo può essere solamente un bene per l’industria e per noi fotografi, poiché stimola la competizione tra i produttori portando all’introduzione di ottiche migliori a prezzi più competitivi.
Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere lasciando un commento utilizzando il box qui in basso!
Daniele è fotografo e fondatore dello Studio Fotografico inFocus di Roma. Se volete scoprire di cosa si occupa lo Studio inFocus visitate il sito www.studioinfocus.it oppure mettete “Mi piace” alla pagina Facebook dello Studio inFocus per rimanere facilmente aggiornati sui corsi e le attività organizzati e sui contenuti pubblicati regolarmente sul sito.
Annunci

Samyang annuncia il nuovo obiettivo "ultra-wide" 10mm F2.8

Samyang ha annunciato l’uscita del suo nuovo obiettivo “ultra-wide”, ottica dedicata ai sensori APS-C e il primo della compagnia coreana ad avere un rivestimento anti riflesso mediante l’utilizzo di nano cristalli nelle sue lenti.
Il nuovo Samyang 10mm f/2.8 ED AS NCS CS
Con una lunghezza focale equivalente a 15 mm, potrà essere utilizzato da tutte le Reflex e Mirrorless presenti oggi sul mercato.
L’apertura del diaframma verrà regolata manualmente tramite un anello presente sul corpo dell’obiettivo.
La vendita partirà alla fine di Gennaio 2014 al prezzo di 517 euro per tutte le marche tranne che per i possessori di sistemi Nikon , per i quali il costo sarà di circa 565 euro.
Il prototipo di questo grandangolo venne esibito per la prima volta al “Photokina 2012” ma non presentava ancora tutte le caratteristiche del modello definitivo, come il “Nano Coating System” e il paraluce integrato inseriti successivamente.

Samyang ha introdotto un programma di sviluppo incentrato sulla realizzazione di prodotti di alto livello che abbiano dimensioni contenute. Tutti questi studi sfociano nel nuovo “10mm” paragonabile alle migliori ottiche già presenti sul mercato.
Perfetto per la fotografia di interni, architettoniche e panoramiche, risulta adeguato anche per la fotografia sportiva e nel fotogiornalismo grazie ad un angolo di campo di 109.5 gradi che unito all’apertura massima di f/2.8 permette di ottenere ottimi scatti in condizioni di scarsa illuminazione. Perfetto connubio tra versatilità e efficienza.

NSC (NANO COATING SYSTEM)
Il sistema NCS implementa un rivestimento di nano cristalli anti-riflesso, applicato direttamente sulla superficie della lente, incrementando la trasmissione della luce, la resistenza ai riflessi e il contrasto, questo si traduce in un’ottica ad altissima risoluzione.
Il Nano Coating System garantisce un’altissima risoluzione dell’obiettivo

Caratteristiche principali:
  • Lunghezza focale: 10 mm
  • apertura minima: F2.8
  • apertura massima: F22
  • Autofocus: no
  • Distanza minima di messa a fuoco: 0.25 mt
  • Peso: 580gr
  • Diametro: *86 mm
  • Lunghezza: *77 mm
*Queste misure fanno riferimento alla versione per Nikon, le altre versioni possono subire variazioni.

Alexej Kljatov: Macro estreme di fiocchi di neve con attrezzatura "fai-da-te"

Alexej Kljatov è un fotografo appassionato di macro fotografia, che ha passato gli ultimi due anni a produrre scatti ravvicinati su dei soggetti davvero minuscoli. Fiocchi di neve.
Di recente ha deciso di aumentare l’ingrandimento della sua fotocamera, mediante un obiettivo Helios 58mm F/2 posto direttamente a contatto con la lente della sua Canon Powershot A650.
Questa costruzione casalinga lo ha ripagato con un incredibile ingrandimento portando alla luce gli infiniti dettagli degli intricati cristalli di ghiaccio.

Il sistema creato da Alexej Kljotov per “congelare” i fiocchi di neve
Helios 44M F/2.0 fabbricato in Russia

“Fotografo i fiocchi dal terrazzo di casa mia”. Dice Alexej, “Il più delle volte utilizzando un tavolino posizionato con la base a contatto con il pavimento e le gambe verso l’alto e una lastra di vetro appoggiata al di sopra, una torcia a LED fissata dall’altra parte del vetro illumina la scena attraverso due buste di plastica per rendere la luce più uniforme”. 

Altre volte invece” continua, “sfrutto la luce naturale e per lo sfondo utilizzo un tessuto di lana scuro“.
Aggiunge poi Alexej “In passato mi servivo dell’obiettivo macro della mia Powershot. Ma grazie all’esperimento con l’obiettivo Helios 44M-5 sono riuscito ad aumentare l’ingrandimento ottenendo dei risultati incredibili”.

Scopri di più sulla tecnica di Alexej Kljatov.

Il 44M F/2 montato su un Praktica MTL 5 B

Helios era una marca di obiettivi fabbricati in Russia, montati solitamente sulle fotocamere Zenit e compatibili anche con fotocamere con attacco M42 come la Pentax Sportmatic, il 44M come anche il 40M adottano il sistema ottico Carl Zeiss Biotar.

Canon prossima all’annuncio di nuovi obiettivi fissi IS nel 2014 e "scissione" parco ottiche?

Secondo quanto riportato ieri da Canon Rumors, Canon sarebbe prossima al rilascio nel primo quarto del 2014 di nuove versioni con stabilizzazione di immagine IS (Image Stabilization) di tre delle ottiche fisse di maggior successo: 50mm, 85mm e 135mm.

La scelta di Canon sembra premiare il popolo dei video makers, che beneficerebbero enormemente della stabilizzazione di immagine, rischiando però di penalizzare i fotografi. Secondo la fonte di Canon Rumors, infatti, il costo dell’introduzione della stabilizzazione d’immagine sarebbe una apertura massima più piccola per queste nuove lenti: sembra, infatti, che le nuove ottiche saranno tutte meno luminose di f/1.8, ossia almeno f/2 o f/2.8. 
Da notare come sicuramente venga dato per certo che sia il 50mm che l’85mm non saranno serie L, mentre ancora non si hanno informazioni sul 135mm. Attualmente, Canon ha in listino il rinomato EF 135 f/2L USM e non è chiaro se questa nuova lente andrà a sostituire l’ottimo 135mm f/2L o il 135 f/2.8 non-L. 
Nella scala di attendibilità di Canon Rumors, questa notizia è stata classificata come [CR1]: un rumor plausibile da una fonte non confermata
Quello che sembra evidente però, è che Canon stia molto lentamente operando una scissione abbastanza netta nel suo parco ottiche. Da una parte le lenti serie L, fortemente orientate al mercato dei fotografi che non sono interessati al video (e per i quali la stabilizzazione di immagine è importante solo per le lunghe focali), dall’altra le lenti non-L rivolte al mercato degli amatori e dei video makers che utilizzano la propria reflex (per i quali la stabilizzazione di immagine è fondamentale per migliorare la qualità delle proprie riprese a qualsiasi lunghezza focale). Vedremo questa separazione dove porterà… 
E voi cosa ne pensate? Pensate che la stabilizzazione di immagine sia utile in queste lenti oppure credete che uno o più stop di luce non andrebbero mai sacrificati? Fatecelo sapere lasciando un commento attraverso il box qui in basso. 
Daniele è fotografo e fondatore dello Studio Fotografico inFocus di Roma. Se volete scoprire le attività dello Studio inFocus visitate il sito www.studioinfocus.it oppure seguite la pagina Facebook dello Studio inFocus mettendo “Mi piace” per rimanere facilmente aggiornati sulle attività organizzate e i contenuti pubblicati.

Problema di compatibilità tra ottiche Sigma e la Nikon D5300: presto un aggiornamento

Negli ultimi giorni, siti e forum di fotografia hanno visto la comparsa di sempre più segnalazioni di malfunzionamento di alcuni obiettivi Sigma (problemi all’autofocus e alla stabilizzazione di immagine) con la reflex Nikon D5300.

In particolare, alcuni obiettivi dotati di motore autofocus interno hanno mostrato un comportamento anomalo dell’autofocus quando la reflex viene usata in modalità Live View. Marginalmente, sono stati segnalati problemi anche al funzionamento del sistema di stabilizzazione di immagine.
Sigma è al momento al corrente del fatto e, attraverso il sito ufficiale (in inglese) ha emesso il comunicato che potete leggere di seguito in cui afferma di essere a conoscenza del problema e di provvedere oggi stesso al rilascio di un aggiornamento software in grado di risolvere l’inconveniente:

Thank you very much for purchasing and using Sigma products.

We have found that the current firmware of our Nikon fitting interchangeable lenses may not work properly with the Nikon D5300’s OS and Live View Auto Focus functions.

For those customers who own Sigma lenses in Nikon mount, we are going to provide a free firmware update service.

Please note that all the products we dispatch from the factory will have the latest firmware.

[Phenomenon]

Without the latest firmware, the OS and Live View Auto Focus functions do not work properly when it is used with the Nikon D5300.

[Concerned Products]

Nikon fitting interchangeable lenses that incorporate an internal motor

* Firmware upgrade cannot be applied to the lenses that do not have an internal motor.

* For some discontinued products, we may not be able to offer the firmware update due to the discontinuation of related repair parts. Please contact your nearest authorized Sigma distributor for the further details.

[Support]

For those customers in need of the latest firmware, we are going to provide free firmware update from November 20th. For discontinued products, please contact your nearest authorized Sigma distributor for the further details.

For lenses that are compatible with the SIGMA USB DOCK, it is possible to update them via SIGMA Optimization Pro.

For detailed information on the SIGMA USB DOCK, please find it from the below link;

http://www.sigma-global.com/en/lenses/cas/product/usb.html

For the detailed information on the SIGMA Optimization Pro, please find it from the below link;

http://www.sigma-global.com/download/en/index.html

[Local Service Center]

You can contact your nearest authorized Sigma distributor for the firmware update.

From the link below, you can see where to contact in our world network.

http://www.sigma-photo.co.jp/english/network/index.html

[Compatibility Sticker]

We are going to put the sticker to all Nikon fitting lenses that we will dispatch from the factory from now on.

Da notare come nell’ultimo punto del comunicato, Sigma afferma che tutte le nuove lenti che verranno prodotte da questo momento in poi saranno dotate di un adesivo che accerterà la compatibilità con la reflex Nikon. Il nostro suggerimento, quindi, è di controllare bene la scatola della lente alla ricerca di questo sticker nel caso di acquisto di ottiche Sigma nei prossimi mesi, al fine di evitare di avere a che fare con lenti non aggiornate.
Daniele e fotografo e fondatore dello Studio Fotografico inFocus di Roma. Se volete sapere di più sulle attività dello Studio inFocus visitate il sito internet oppure mettete “Mi piace” alla pagina Facebook.

Nikkor AF-S 58mm f/1.4, DxOMark mette ‘sotto esame’ il nuovo obiettivo Nikon

Gli specialisti della “DxOMark”, hanno provato l’obiettivo Nikkor AF-S 58mm f/1.4, ottica di fascia alta per Full-Frame, di casa Nikon.

Il test effettuato e tutte le immagini sono di proprietà di DxOMark, vi rimandiamo al link del sito in alto per visualizzare l’intero test e le opinioni.

Per il test sono stati usati due corpi macchina di riferimento, la Nikon D800 e la D7000, registrando i valori di definizione, aberrazione cromatica, vignettatura e distorsione prospettica e cercando di capire come variano al variare dell’apertura del diaframma. 
Test sulla definizione, aberrazione cromatica, vignettatura e distorsione prospettica su Nikon D800

Sulla D800 la definizione, ad apertura massima del diaframma, non è particolarmente alta con piccoli cali ai bordi che si risolvono chiudendo progressivamente il diaframma, fino a scomparire del tutto da f/11 in poi.

Per gli altri aspetti il 58 mm si comporta davvero bene, l’aberrazione cromatica è bassa e, persino senza eventuali correzioni via software, non rappresenta un problema. La vignettatura si manifesta con un leggero calo di luce ai bordi,  ma solo ad apertura massima di diaframma. Infine è presente un accenno di distorsione “a barile” che può essere corretta con una leggera post-produzione . 

Gli stessi test sui vari parametri, ripetuti su Nikon D7000

Sulla D7000 l’obiettivo si comporta in maniera molto similare. Definizione non alta ad apertura massima con lo stesso calo ai bordi anche se qui si risolve già da f/8 in poi. Aberrazione cromatica al minimo come anche per vignettatura e distorsione.

Infine è stato condotto un ulteriore test comparando il 58 mm con il Nikkor AF-S 50mm f/1.4

Test comparativi con il Nikkor Af-s 50mm f/1.4

La comparazione ha restituito dei risultati molto simili non rendendo possibile privilegiare nessuna delle due ottiche. L’unica differenza è il prezzo che per  il 58 mm si aggira intorno ai 1950 euro, in vendita dall’inizio di novembre con paraluce e custodia morbida, mentre il 50 mm si attesta sui 300 – 400 euro.

Ricoh lancia sul mercato il nuovo obiettivo ‘Pentax 08’, il più compatto grandangolo zoom

Di certo “Ricoh” (la società giapponese Riken Kankoshi Co. Ltd.) sa cosa vuole dai suoi prodotti. Dopo essere entrata di prepotenza nel settore della fotografia digitale nel 2011, acquisendo dalla Hoia Corporation il marchio e gli asset di “Pentax”, ha sviluppato sistemi dalle specifiche all’avanguardia per soddisfare le esigenze del panorama fotografico odierno.

Lo dimostra la sua ultima creazione nel campo degli obiettivi, il suo nuovo Pentax 08 dedicato alle macchine con attacco “Q”, si impone sul mercato come il più leggero e compatto grandangolo al mondo. Questo “piccolino” pesa solo 57 gr. ed ha un lunghezza di appena 38 mm al massimo zoom, con lunghezze focali di 3.8 – 5.9 mm, f 3.7 – 4. Perfetto per la fotografia paesaggistica e architettonica risulta molto efficiente negli spazi stretti con soggetti anche molto vicini alla fotocamera.

Precisione al millesimo e costruzione di grande qualità, realizzato con gruppi ottici di tre lenti asferiche che adottano il sistema DSA (Dual Super Aspherical) nel primo gruppo, formato da due lenti ED (Extra Dispersion) e da una SLD (Super Low Dispersion), garantendo una riduzione della distorsione prospettica al minimo e una compensazione dell’aberrazione cromatica su tutti valori di lunghezza focale, restituendo immagini pulite e ad alta risoluzione altamente definite in ogni punto.

“Ultime ma non ultime” le ulteriori caratteristiche: auto-focus interno rapido e silenzioso, Quick-Shift Focus System (passaggio rapido al fuoco manuale dopo aver agganciato il soggetto con l’AF), otturatore integrato nell’obiettivo, diaframma a iride, filtro ND (neutral density) incorporato, materiali di alluminio con rivestimento SP (super protect) per mantenere la superficie frontale libera da polvere.

Rappresentando un reale balzo in avanti nel mondo delle ottiche fotografiche il Pentax 08 uscirà in anteprima

sul mercato del Regno Unito al prezzo di 429.99 sterline. Non resta che attendere i listini negli altri paesi europei.