Samyang annuncia il nuovo obiettivo "ultra-wide" 10mm F2.8

Samyang ha annunciato l’uscita del suo nuovo obiettivo “ultra-wide”, ottica dedicata ai sensori APS-C e il primo della compagnia coreana ad avere un rivestimento anti riflesso mediante l’utilizzo di nano cristalli nelle sue lenti.
Il nuovo Samyang 10mm f/2.8 ED AS NCS CS
Con una lunghezza focale equivalente a 15 mm, potrà essere utilizzato da tutte le Reflex e Mirrorless presenti oggi sul mercato.
L’apertura del diaframma verrà regolata manualmente tramite un anello presente sul corpo dell’obiettivo.
La vendita partirà alla fine di Gennaio 2014 al prezzo di 517 euro per tutte le marche tranne che per i possessori di sistemi Nikon , per i quali il costo sarà di circa 565 euro.
Il prototipo di questo grandangolo venne esibito per la prima volta al “Photokina 2012” ma non presentava ancora tutte le caratteristiche del modello definitivo, come il “Nano Coating System” e il paraluce integrato inseriti successivamente.

Samyang ha introdotto un programma di sviluppo incentrato sulla realizzazione di prodotti di alto livello che abbiano dimensioni contenute. Tutti questi studi sfociano nel nuovo “10mm” paragonabile alle migliori ottiche già presenti sul mercato.
Perfetto per la fotografia di interni, architettoniche e panoramiche, risulta adeguato anche per la fotografia sportiva e nel fotogiornalismo grazie ad un angolo di campo di 109.5 gradi che unito all’apertura massima di f/2.8 permette di ottenere ottimi scatti in condizioni di scarsa illuminazione. Perfetto connubio tra versatilità e efficienza.

NSC (NANO COATING SYSTEM)
Il sistema NCS implementa un rivestimento di nano cristalli anti-riflesso, applicato direttamente sulla superficie della lente, incrementando la trasmissione della luce, la resistenza ai riflessi e il contrasto, questo si traduce in un’ottica ad altissima risoluzione.
Il Nano Coating System garantisce un’altissima risoluzione dell’obiettivo

Caratteristiche principali:
  • Lunghezza focale: 10 mm
  • apertura minima: F2.8
  • apertura massima: F22
  • Autofocus: no
  • Distanza minima di messa a fuoco: 0.25 mt
  • Peso: 580gr
  • Diametro: *86 mm
  • Lunghezza: *77 mm
*Queste misure fanno riferimento alla versione per Nikon, le altre versioni possono subire variazioni.
Annunci

Canon prossima all’annuncio di nuovi obiettivi fissi IS nel 2014 e "scissione" parco ottiche?

Secondo quanto riportato ieri da Canon Rumors, Canon sarebbe prossima al rilascio nel primo quarto del 2014 di nuove versioni con stabilizzazione di immagine IS (Image Stabilization) di tre delle ottiche fisse di maggior successo: 50mm, 85mm e 135mm.

La scelta di Canon sembra premiare il popolo dei video makers, che beneficerebbero enormemente della stabilizzazione di immagine, rischiando però di penalizzare i fotografi. Secondo la fonte di Canon Rumors, infatti, il costo dell’introduzione della stabilizzazione d’immagine sarebbe una apertura massima più piccola per queste nuove lenti: sembra, infatti, che le nuove ottiche saranno tutte meno luminose di f/1.8, ossia almeno f/2 o f/2.8. 
Da notare come sicuramente venga dato per certo che sia il 50mm che l’85mm non saranno serie L, mentre ancora non si hanno informazioni sul 135mm. Attualmente, Canon ha in listino il rinomato EF 135 f/2L USM e non è chiaro se questa nuova lente andrà a sostituire l’ottimo 135mm f/2L o il 135 f/2.8 non-L. 
Nella scala di attendibilità di Canon Rumors, questa notizia è stata classificata come [CR1]: un rumor plausibile da una fonte non confermata
Quello che sembra evidente però, è che Canon stia molto lentamente operando una scissione abbastanza netta nel suo parco ottiche. Da una parte le lenti serie L, fortemente orientate al mercato dei fotografi che non sono interessati al video (e per i quali la stabilizzazione di immagine è importante solo per le lunghe focali), dall’altra le lenti non-L rivolte al mercato degli amatori e dei video makers che utilizzano la propria reflex (per i quali la stabilizzazione di immagine è fondamentale per migliorare la qualità delle proprie riprese a qualsiasi lunghezza focale). Vedremo questa separazione dove porterà… 
E voi cosa ne pensate? Pensate che la stabilizzazione di immagine sia utile in queste lenti oppure credete che uno o più stop di luce non andrebbero mai sacrificati? Fatecelo sapere lasciando un commento attraverso il box qui in basso. 
Daniele è fotografo e fondatore dello Studio Fotografico inFocus di Roma. Se volete scoprire le attività dello Studio inFocus visitate il sito www.studioinfocus.it oppure seguite la pagina Facebook dello Studio inFocus mettendo “Mi piace” per rimanere facilmente aggiornati sulle attività organizzate e i contenuti pubblicati.