Metal Gear Rising: Revengeance in arrivo su PC

Sebbene fosse già stata annunciata da tempo, la versione PC/Steam dell’ultimo lavoro di Platinum Games in collaborazione con Hideo Kojima, ovvero Metal Gear Rising: Revengeance, è finalmente ufficiale. Il velocissimo e frenetico action, che ha divertito un numero considerevole di fan della serie dedicata a Solid Snake, sarebbe infatti in dirittura d’arrivo sulla piattaforma Valve e, come conferma Konami, potrebbe apparirvi davanti agli occhi prima che ve ne accorgiate.

Prendiamo alla lettera queste affermazioni e, nell’attesa, ci gustiamo il trailer della versione console.
Annunci

Activision possiede ancora Crash Bandicoot e pensa a un reboot

In seguito alle voci che davano Crash in mano a Sony, pronta ad affidarlo alle sapienti mani di Santa Monica e Naughty Dog, oggi arriva la cattiva notizia: il brand è ancora in mano ad Activision.
Un rappresentante di Activision, infatti, ha smentito i rumor dichiarando che non c’è stata nessuna compravendita e in azienda stanno anche pensando di riportare in vita la serie con, probabilmente, un reboot.
Cosa aggiungere se non “speriamo che tutto ciò non sia vero”?

Dalla Valve il nuovo sistema operativo pensato per i ‘pc da salotto’ SteamOS

Finalmente questo lunedì, dopo la trepidante attesa di  tutti coloro che attendevano con impazienza notizie dalla Valve, software house resa celebre da titoli come Half Life e Portal e dalla piattaforma Steam, portale dedicato alla distribuzione di prodotti per l’intrattenimento videoludico, ha annunciato che rilascerà SteamOS, sistema operativo basato su Linux, il cui principale proposito è quello di migliorare la qualità dell’intrattenimento per i videogiocatori fedeli al PC. SteamOS è infatti progettato per consentire un uso “da salotto” (stanza tradizionalmente dominata dalla presenza delle console) grazie alla propria interfaccia “TV friendly”, questo potrà così gettare le basi per il progetto Steam Box, che non sarà altro che una vera e propria console open source.

La Valve dichiara inoltre che SteamOS sarà gratuito e che  breve sarà possibile scaricarlo ed installarlo sulle proprie macchine. Inoltre dalla software house ci assicurano che il supporto software sarà garantito da importanti team di sviluppo a tripla A, cosa che ci lascia le migliori speranze sul futuro della nuova piattaforma Valve, che di certo si ergerà trai giganti dell’intrattenimento videoludico da salotto. 

Dovendo pensare ad un aspetto negativo non ci viene in mente altro che non sia l’attesa. Pare infatti che i videogiocatori incalliti dovranno aspettare almeno l’anno prossimo per poter mettere le mani sui giochi creati appositamente per SteamOS. Per ovviare a ciò la Valve ha inserito nel proprio sistema operativo una interessante funzione per il trasferimento wireless che prmetterà di utilizzre facilmente i giochi esistenti.

Inutile dire che questa attesa sta generando una forte eccitazione, e siamo certi che anche per voi sarà lo stesso.