Recensione e drop Test Nexus 5

Il googlefonino di quinta generazione presentato qualche giorno fa, porta in dote oltre al nuovo Android 4.4 KitKat, un processore quadcore Qualcomm Snapdragon 800, 2GB di RAM, GPU Adreno 330 display da 4.95″ Full HD con una densità di 445 ppi protetto da un display Gorillaglass 3 (che esce molto male dal drop test visibile qui sotto) e una fotocamera da 8 megapixel.
Costruito da LG su indicazioni precise di Google, è disponibile nel Play Store al prezzo di 349€ con memoria da 16gb.
Nel video del Drop Test eseguito dai ragazzi Android Authority il nuovo Nexus risulta poco resistente nelle parti estetiche, soprattutto nella caduta lato display.

Si vede chiaramente come il display esce malconcio nonostante l’altezza della caduta sia di un metro e mezzo scarso. Ovviamente questi test non sono sinonimi di nulla, anche se ci fanno capire come dalle parti di Google abbiano pensato più ai componenti interni che alle soluzioni estetiche. 

Un’altra partita persa è il confronto della fotocamera con i top di gamma rivali. 

Come si può notare da queste comparazioni con Htc One, Lg G2 e Iphone 5s, il Nexus 5 esce sconfitto da tutti e tre gli avversari, dimostrando una pessima gestione della bilanciamento del bianco sia in luce normale che scarsa. Google ha già annunciato che correrà ai ripari con un aggiornamento dedicato esclusivamente alla fotocamera
Considerazione Finale: 
Come tutti i terminali della linea Nexus, il target a cui si rivolge non è il comune consumatore, ma lo sviluppatore che vuole avere la Rom (il sistema operativo) senza le personalizzazioni dei vari produttori di cellulari e in anteprima rispetto agli altri terminali. Questo giustifica il prezzo aggressivo e in parte la scarsa resistenza delle soluzioni estetiche. Sconsigliamo l’acquisto di questo terminale per l’uso quotidiano considerando anche alcune valide alternative sulla stessa fascia di prezzo come il Nokia Lumia 920 oppure l’ottimo Galaxy S3, dove la parte fotografica è gestita sicuramente meglio. Releghiamo questo terminale ad uso quasi esclusivo degli sviluppatori oppure ai classici “smanettoni”.

DOVE TROVARE IL GOOGLE NEXUS 5 AL MIGLIOR PREZZO:


SE VUOI ACQUISTARE ALTRI SMARTPHONE E TABLET CERCALI SU AMAZON!

Annunci

Apple: le novità del prossimo anno: iPad e iPhone con display più grandi e iWatch con schermo flessibile!

Dopo esserci lasciati alle spalle l’annuncio dell’iPhone 5s e con la consapevolezza che il lancio dell’ iPad 5 e dell’iPad mini 2 sarà imminente, cos’è che bolle nella pentola della Apple per il prossimo anno?
I media koreani sembrano avere la risposta, confermando che la casa di Cupertino sta progettando un iPhone e un iPad dal display più grande ed uno smart watch.
Pare che le dimensioni dello schermo del prossimo iPhone saranno di almeno 5 pollici, secondo le fonti ottenute dal Wall Street Journal.
Notizie più precise invece per il prossimo iPad, che sembrano confermare con sicurezza che le dimensioni dello schermo saranno di ben 12.9 pollici, sembra infatti che questa decisione sia stata presa per contrastare gli ibridi pc/tablet convertibili che installano Windows 8 che in questi giorni stanno spopolando nei negozi. Sembra inoltre che questo nuovo prodotto sarà specificamente pensato per il mercato aziendale e per il mondo dell’educazione e degli ebook, per questo saranno di dimensioni generose.

Infine il display OLED dell’iWatch sembra che sarà prodotto dalla LG, e questo coincide con la recente comunicazione della Apple dove afferma che stanno testando un prototipo di smart watch munito di schermo da 1,5 pollici flessibile.

In basso alcune immagini che mostrano i possibili design di questo prodotto.

Come si dice… dove c’è fumo c’è fuoco, e pare che il prossimo anno la linea di dispositivi mobili Apple sarà affollata come non si è mai visto dal 2007, anno in cui tutto è iniziato!

Il display IPS Full HD dell’LG Optimus G Pro è superiore all’AMOLED

Seguici dalla pagina Facebook: Tecnologia News

C’era un tempo in cui i display AMOLED erano all’ultima moda. La gente sembrava amarli per numerose ragioni, che li ponevano al di sopra di tutti gli altri display LCD : Erano più luminosi, fluidi ed attraenti. Ma come tutti sappiamo bene, la moderna industria degli smartphone si evolve rapidamente. Gli schermi AMOLED, quelli ancora utilizzati per una moltitudine di smartphone tra cui il Samsung Galaxy S4, il Galaxy S III, ed il Galaxy Nexus, per nominarne alcuni, stanno gradualmente perdendo la leadership. Infatti i migliori pannelli IPS LCD sono superiori agli AMOLED sotto molti punti di vista, che è il motivo che li porta ad essere utilizzati sul prodotto di punta uscito questo maggio, l’LG Optimus G Pro che, con il suo sgargiante display da 5.5 pollici IPS Full HD diventa un perfetto esempio di ciò di cui stiamo parlando. Permetteteci di spiegarvi il perchè:

Accuratezza del colore
I pannelli AMOLED posson risultare impressionanti, ma la loro intensità di colore, che è spesso gonfiata, può risultare fuorviante ad occhio nudo. In contrasto, i pannelli IPS LCD sono capaci di riprodurre colori il più possibile vicini alla realtà, producendo così immagini più naturali. In altre parole la tecnologia IPS darà quei colori luminosi e sparati solo e soltanto quando le immagini saranno create per ricreare quell’effetto. Inoltre i colori sui pannelli IPS LCD tendono a restare accurati anche se visti da un punto di vista più angolato. 

Eccellente angolo di visuale
Come già detto gli schermi IPS producono una degradazione del colore minima se non nulla quando visti da un un’angolazione laterale. Volete sapere qual’è il beneficio che apporta questa capacità? Bene, diciamo che state facendo vedere un filmato di una festa di compleanno ai vostri amici riproducendolo su un LG Optimus G Pro, equipaggiato con il suo bel display Full HD IPS: Tutti gli amici che avrete coinvolto potranno vedere chiaramente il video indipendentemente dal punto in cui si trovano. Al contrario, invece, molti schermi AMOLED esibiscono un’elevata variazione del colore man mano che ci si sposta lateralmente. Non sarebbe bello che i nostri amici vedano la crema sulla nostra torta come se fosse azzurrina. Ma non finisce qui.
Migliore luminosità e visibilità in esterno
I migliori schermi IPS di qualità elevata hanno una luminosità maggiore della maggior parte dei display AMOLED, così come maggior visibilità in esterno. Questo permette a questi pannelli di risaltare in contrasto alla luce solare, rendendoli così utilizzabili anche in piena luce diurna. Nel caso degli schermi LCD la luce bianca proviene da una potente lampada situata posteriormente allo schermo, mentre nei pannelli AMOLED ogni pixel deve produrre la propria luce. e restando in tema di pixel passiamo al prossimo aspetto.
Miglior definizione e dettaglio
Gli schermi IPS possiedono una superiore definizione rispetto a molti pannelli AMOLED! Questo risulta particolarmente ovvio non soltanto quando si guarda il display al microscopio ma anche semplicemente ad occhio nudo. Anche a parità di definizione gli schermi IPS LCD forniscono quasi sempre un’immagine più dettagliata rispetto ai display AMOLED a causa del modo in cui i singoli pixel del pannello sono formati. I display IPS utilizzano il tradizionale metodo dei sub-pixel RGB; per ogni pixel ci sono per l’appunto tre sub-pixel che che forniscono una luce colorata di rosso, verde o blu. Molti dei display AMOLED ancora in uso oggi, invece, usano la cosidetta matrice “PenTile” di cui potreste aver già sentito parlare. In parole povere, ogni pixel AMOLED è composto da due soli sub-pixels, questo ci porta ad avere immagini meno dettagliate con dei contorni sfocati che si possono osservare lungo elementi grafici curvi e testi di piccole dimensioni.
   
Adesso, dopo aver letto questo articolo, sapete che i display IPS hanno molti vantaggi rispetto agli schermi AMOLED, e certamente avremo la tecnologia IPS LCD ancora per parecchio tempo. I display IPS possono aver maggiore definizione, luminosità, e posson riprodurre colori più fedeli alla realtà. E’ per questo che li vedrete su moltissimi smartphone Android di fascia alta, comel’LG Optimus G Pro, per fornirvi un perfetto esempio. Se volete il meglio potete dormire tranquilli. Gli schermi IPS sono la scelta giusta.