Un fotomontaggio che non è un fotomontaggio, di Bela Borsodi

Questa stupefacente immagine di Bela Borsodi è stata realizzata per la copertina dell’album di VLP “Terrain”.
In realtà le linee di variazione e le variazioni di colore tra i quadranti vengono da una composizione di oggetti fotografata realmente. Come ha fatto? Tutto frutto di un lavoro molto minuzioso.

Se ancora non ci credete, ecco la foto – scattata da una diversa angolazione – per dimostrarlo.
Ovviamente la realizzazione dello scatto richiede lo studio della posizione di ogni singolo oggetto.
E se volete vedere come lavora questo grande fotografo newyorkese, date un’occhiata al video del “making of” di seguito:
Come potete vedere nel video, le prove e gli errori sono più che necessari, misti ad una più che infinita pazienza e probabilmente ad una fotocamera collegata direttamente al computer per vedere l’immagine ingrandita.
Avete il coraggio di provare qualcosa di simile?
S. Alessandra Severino: Flickr
Annunci