Profili Rap: Ghemon

Di corsa, lungo le strade delle nostre città senza anima, rincorriamo ritmi impossibili, miti fallaci ed inerte materia: Aspetta un minuto, fermati, rifletti! In questo frenetico turbinio caotico chiamato “mondo moderno” c’è ancora un piccolo spazio per ricercare noi stessi? Per riflettere sul senso più profondo della vita e sulla spiritualità che l’uomo sembra aver smarrito?

In una scena rap sempre più incollata ad una crosta di materialismo e superficialità, Ghemon sembra distaccarsi (ormai da qualche anno) dalla massa, con un mixtape (“Aspetta un minuto”) che punta su contenuti spessi, su beat delicati e su metriche assolutamente originali. Insomma… un lavoro completamente in controtendenza per il rapper di Avellino, che ci ha piacevolmente abituati ad uno spessore tematico decisamente sopra la media.
L’amore è trattato con assoluta delicatezza, lontano dai soliti clichè e dalle ipocrisie stereotipate a cui molti rapper ci hanno tristemente abituati, e anche le riflessioni sulle storture e sulle problematiche che attanagliano il nostro tempo e la nostra società, risultano assolutamente prive di qualsiasi costrutto e di quel sentore di “già sentito” di cui ormai profumano il 90% dei testi italiani.
Il nuovo lavoro di Ghemon, attualmente disponibile sul suo sito ufficiale, farà d’apristrada per il suo nuovo disco ufficiale, atteso a breve, e per una serie di attesissimi live. In attesa di nuovi pezzi proponiamo una selezione dei migliori pezzi del rapper di Avellino.

Francesco Bitto

Annunci