Johnny Cash: in uscita un album di inediti

Sarà disponibile dal 25 marzo 2014 un nuovo esclusivo album del grande Johnny Cash, “Out Among The Stars” (Columbia/Legacy) formato da 12 registrazioni da studio inedite. I brani che compongono il disco furono registrati a Nashville, nel Tennessee, nel 1981 presso i Columbia Studios, e nel 1984 al 1111 Sound Studios e prodotti da Billy Sherril. In queste canzoni , inclusi i duetti con June Carter Cash e Waylon Jennings, Cash lavorò con un team che vedeva Marty Stuart alla chitarra e al mandolino, Jerry Kennedy (chitarra), Pete Drake (steel guitar), Hargus “Pig” Robbins (piano) e Henry Strzelecki (basso).
I brani, che non sono mai stati pubblicati in nessun formato, non sono dei demo, prove di registrazione o versioni alternative di altre canzoni, ma sono semplicemente delle registrazioni riposte in cassaforte e dimenticate. Poi nel 2012, fu John Carter Cash (figlio di Johnny e June) insieme alla Legacy Recording, a trovare le registrazioni di “Out Among The Stars” mentre stavano catalogando l’enorme quantità di materiale lasciato dai suoi genitori negli archivi Sony Music, a Hendersonville in Tennessee: “Quando I miei genitori morirono, fu necessario verificare tutto il materiale lasciato, trovammo queste registrazioni prodotte da Billy Sherril nei primi anni ’80 che erano bellissime”.
John Carter Cash, insieme al co-produttore e archivista Steve Berkowitz, convocarono Marty Stuart, Buddy Miller e Carlene Carter, oltre ad altri grandi della musica per restituire vita all’album presso i Cash Cabin Studios a Hendersonville, TN. Out Among The Stars, è un grande album andato smarrito di Johnny Cash, che avremo la possibilità di ascoltare per la prima volta dopo 30 anni! Ecco la Tracklist dell’album: 1. Out Among The Stars 2. Baby Ride Easy (duetto con June Carter Cash) 3. She Used To Love Me A Lot 4. After AllI’m Movin’ On (duetto con Waylon Jennings) 5. If I Told You Who It Was 6. Call Your Mother 7. I Drove Her Out Of My Mind 8. Tennessee 9. Rock and Roll Shoes 10. Don’t You Think It’s Come Our Time (duetto con June Carter Cash) 11. I Came To Believe
Annunci

Black Keys in concerto a Rock in Roma 2014

Il magico duo composto da Dan Auerbach e Patrick Carney, in arte i Black Keys, torneranno in Italia l’8 luglio per il Festival di Rock in Roma. Per la prima volta infatti, si esibiranno a Roma all’Ippodromo Delle Capanelle, nella loro unica e sola data italiana, dopo il tutto esaurito degli ultimi concerti nel 2012 di Milano e Torino. I biglietti sono già disponibili da oggi in esclusiva solo per gli iscritti al Vivo Club. Dalle 12 di giovedì 12 dicembre su Ticketone.it e dalle 12 di venerdì 13 dicembre anche in tutti i punti vendita Ticketone. Per tutte le altre rivendite autorizzate i biglietti per la data di Roma saranno disponibili dalle 12 di sabato 14 dicembre.
Apertura Cancelli: ore 18:00 Inizio Concerto: ore 21:45 Prezzo Biglietto: Posto Unico 36,00 + 5,40 diritti di prevendita Chi sono i Black Keys. La band alternative rock è formata da Dan Auerbach (voce e chitarra) e Patrick Carney (batteria), di Akron (Ohio) negli Stati Uniti. Il progetto inizia nel 2001, mescolando la passione di Pat per i Devo, il noise rock e l’hip-hop con l’esperienza blues-elettrica di Dan tramandatagli da suo padre. Registrarono il loro primo album The Big Come Up all’inizio del 2002, e il ottenne molto successo per una band indipendente. Le loro canzoni sono state utilizzate come colonna sonora di varie serie tv e film americani, come il il film del 2008 RocknRolla.
“Brothers” pubblicato nel 2010, ha venduto 73.000 copie solo nella prima settimana e conquistato un Grammy Awards come miglior album di musica alternativa. Nel 2011 il settimo album “El Camino” ha avuto un grande successo in tutto il mondo, vendendo oltre 1,5 milioni di copie in meno di un anno e aggiudicandosi il Grammy Award 2013 per il miglior album rock, oltre ad essere nominato per l’album dell’anno. Inoltre, nella stessa occasione Lonely Boy è stata nominata nelle categorie canzone dell’anno, miglior canzone rock e miglior interpretazione hard rock.


Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura

I 30 Second To Mars in concerto a Rock in Roma e a Torino nel 2014

Da bravi appassionati di musica rock e dintorni, seguiamo anche noi il grande Festival di Rock in Roma che, dopo l’annuncio dei Metallica come primi headliner la scorsa settimana, adesso ha svelato il nome di un’altra famosa band statunitense: i 30 Second To Mars, che tornerà a calcare le scene del Festival la prossima estate con un live che si terrà il 20 giugno. E non solo, perché il 19 giugno saranno anche al Palaolimpico di Torino, per la gioia di tutti i fans.

Il leader Jared Leto aveva già promesso, in occasione del Festival del Cinema di Roma, di riportare in concerto la sua band nella Città Capitolina. Proseguirà quindi anche nel 2014 il tour per promuovere l’album “Love, Lust, Faith and Dreams”, che lo scorso 2 novembre ha registrato un sold out al Forum di Assago a Milano. La location del concerto per il Postpay Rock in Roma è l’Ippodromo delle Capanelle, e i biglietti sono già disponibili presso i canali di vendita on line al costo di € 35,00 più i diritti di prevendita.
 

Foo Fighters: grande ritorno a dicembre con il primo live a Città Del Messico

Si preannuncia un dicembre caldo per i Foo Fighters che hanno annunciato la loro prima data sold out a Città Del Messico, allo stadio Foro Sol, prevista per l’11 dicembre. Lo stesso Dave Grohl su facebook ha pubblicato la foto di una chitarra insanguinata con messaggio al seguito “Prima prova durata troppo a lungo. Attento Messico”. Nell’ottobre del 2012 il rocker aveva dichiarato che la band statunitense si sarebbe presa un periodo di pausa. “ Non so quando suoneremo di nuovo” aveva affermato Grohl.
Il riposo però è durato ben poco. Nel numero di agosto di Rolling Stone il chitarrista Chris Shiflett ha detto che il gruppo era già al lavoro per la realizzazione di un nuovo disco, che dovrebbe uscire all’inizio del prossimo anno. “E’ stata una breve pausa” ha dichiarato Shiflett, e anche Grohl ha confermato l’intenzione della band di pubblicare un nuovo album dopo Wasting Light uscito nel 2011. Nel frattempo Dave Grohl si è esibito per il concerto di beneficienza per le vittime dell’uragano Sandy lo scorso anno il 12-12-12, insieme a Paul McCartney (nei panni di Kurt?!) e all’ex compagno dei Nirvana il bassista Krist Novoselic e Pat Smear, con cui ha anche diretto il film documentario “Sound City “ relativo alla chiusura degli Sound City Studios di Los Angeles, dove tra l’altro i Nirvana registrarono Nevermind; e si è dilettato a suonare la batteria con i Queens Of The Stone Age per il loro nuovo album “Like ClockWork”.
E in Italia? Dopo lo strepitoso ultimo concerto avvenuto a Villa Manin (Udine) nell’agosto del 2012, restiamo in attesa per l’ufficialità del nuovo tour nel 2014 in cui è prevista una data anche da noi. Non ci resta che incrociare le dita!

Bruce Springsteen annuncia l’uscita del suo nuovo disco: High Hopes

Adesso è ufficiale. Il Boss è finalmente ritornato con un album nuovo di zecca: High Hopes, che uscirà il prossimo 14 gennaio. Il diciottesimo album di Springsteen è stato registrato in diversi luoghi tra cui: Atlanta, Los Angeles, New York City, Australia e New Jersey e si è avvalso della collaborazione della E Street Band e di Tom Morello, chitarrista dei Rage Against The Machine, che Springsteen definisce “ una musa che ha portato questo progetto ad alti livelli”e il rocker continua dicendo “Stavo lavorando ad un disco con materiale inedito, tra i migliori di questi ultimi dieci anni, quando Tom Morello propose di aggiungere High Hopes tra i brani del concerto del tour in Australia. Quel brano l’avevo originariamente registrato nel 1995, e quando andammo a provarlo live sul palco con Tom alla chitarra abbiamo spaccato”.
Dopo il successo del brano, il Boss decise a metà tournèe di andare a reinciderlo agli Studios 301 di Sidney, insieme ad un brano dei Saints uno dei primi gruppi punk australiani: Just Like Fire Would. Tom, ci tiene a precisare il Rocker, è stato molto importante per questo progetto e una grande fonte d’ispirazione. In High Hopes ritroviamo pezzi come American Skin e Ghost of Tom Job, conosciute già nelle loro versioni live, che il Boss considera “ tra i pezzi migliori che io abbia scritto, e meritavano una registrazione. The Wall è un brano che rimane a me molto caro e l’ho suonata dal vivo qualche volta. E’ nato dopo che io e Patti abbiamo visitato il Vietnam Veterans Memorial a Washington, e s’ispira anche ai miei ricordi di Walter Chicon, uno dei primi grandi rocker della costa del New Jersey, che insieme al fratello e chitarrista Ray capitanava la rock band dei Mosfits.

Loro generarono una grande passione in me e in tanti giovani musicisti che suonavano nella zona centrale del New Jersey negli anni 60’, e fu molto doloroso quando la nostra rockstar Walter, che era nell’esercito, rimase disperso nelle operazioni in Vietnam nel 1968. Mi manca ancora”. Ricordi di esperienze giovanili come i coinquilini impreparati di Frankie Fall in Love, o i viaggiatori nella terra desolata di Hunter of Invisible Game, “brani di cui ho sempre pensato meritassero un ascolto e soprattutto essere pubblicati”.

Ed ecco la scaletta completa di High Hopes: 1. High Hopes (Tim Scott McConnell) – featuring Tom Morello 2. Harry’s Place – featuring Tom Morello 3. American Skin (41 Shots) – featuring Tom Morello 4. Just Like Fire Would (Chris J. Bailey) – featuring Tom Morello 5. Down In The Hole 6. Heaven’s Wall – featuring Tom Morello 7. Frankie Fell In Love 8. This Is Your Sword 9. Hunter Of Invisible Game – featuring Tom Morello 10. The Ghost of Tom Joad – duetto con Tom Morello 11. The Wall 12. Dream Baby Dream (Martin Rev and Alan Vega) – featuring Tom Morello


Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura

Bruce Springsteen ritorna con un nuovo singolo: High Hopes

25 novembre 2013. Segnatevi questa data, perché è il giorno in cui sarà pubblicato il nuovo singolo del Boss, dal titolo High Hopes. La notizia è trapelata sul sito della Sony Music Germania, ma è stata confermata anche sulla pagina web ufficiale di Springsteen, sulla quale è visibile anche la copertina del brano.

High Hopes è una cover scritta da Tim Scott McConnel nel 1987, registrata nel 1990 dai Havalines e successivamente ripreso dal Boss nel 1996 nell’EP Blood Brothers. La registrazione del nuovo singolo è avvenuta durante le session in studio completate dal rocker alla fine delle ultime tappe del tour australiano, e non si esclude che da quelle prove possa arrivare del materiale che farà parte del suo nuovo album.

Indiscrezioni confermate anche sul sito di Billboard dicendo che “un nuovo album in studio del musicista e della E Street Band potrebbe essere già da gennaio 2014 nei negozi”. Per la produzione di High Hopes Springsteen si è avvalso anche della collaborazione del chitarrista dei Rage Against The Machine: Tom Morello, che ha suonato con la E Street Band nella tappa del tour in Australia.


Se ti è piaciuto questo post seguici dalla nostra pagina facebook a questo link:Epì Paidèia – Giornale online di Arte e Cultura