Progetto fotografico per diffondere sorrisi e felicità ai malati di cancro di Vincent Dixon e Fondazione Mimi

“Sai cosa mi manca di più? Essere spensierato”. Questa è stata la frase che ha dato l’ispirazione alla Fondazione Mimi per creare un progetto fotografico. A 20 persone malate di cancro è stato chiesto di partecipare a una esperienza di restyling con stilisti e parrucchieri. 
I partecipanti hanno dovuto subire un radicale cambio di look a occhi chiusi, per poi riaprirli solo una volta fatti accomodare di fronte a uno specchio. Nessuno di loro era a conoscenza che dietro allo specchio bidirezionale li aspettava il fotografo professionista Vincent Dixon per poter catturare i loro sguardi increduli nel momento in cui aprivano gli occhi. 
L’obiettivo della campagna è quello di permettere ai pazienti di dimenticare la loro malattia, mettere da parte le loro difficoltà quotidiane e godere la spensieratezza totale per un breve periodo di tempo. Le foto sono state raccolte e pubblicate in un album intitolato “If only for a second” (“Se solo per un secondo”)
“Ogni foto è seguita da una didascalia con la data e l’ora dello scatto e, soprattutto, il secondo scatto in cui la persona dimentica la propria malattia. Sfogliando questo libro il lettore è accompagnato da risate, risatine e volti spensierati. I lettori saranno sorpresi di avere sui propri volti… un sorriso. Questo è il messaggio “Se solo per un secondo”, un progetto per diffondere sorrisi e felicità”.







Annunci

È morto Ray Manzarek, tastierista e membro fondatore dei "The Doors"

Ray Manzarek, tastierista e membro fondatore dei The Doors, è morto lunedì alle 3:31 p.m. EST l’età di 74 anni dopo una lunga battaglia contro il tumore delle vie biliari. Un annuncio sulla pagina di Facebook della band “The Doors” ha confermato la triste notizia lunedì pomeriggio:
Nel momento della sua morte era accompagnato dalla moglie Dorothy Manzarek, e dai suoi fratelli Rick e James Manczarek.
Manzarek è conosciuto principalmente per i suoi lavori con i The Doors che nacquero nel 1965 quando Manzarek incontrò casualmente su una spiaggia di Venezia il poeta Jim Morrison. I The Doors crebbero fino a diventare una delle band più discusse degli anni 60, vendendo più di 10 milioni di album in tutto il globo e ricevendo 19 dischi d’oro, 14 di Platino e 5 di multi-Platino soltanto negli U.S.A.. “L.A.Woman,” “Break On Through to the Other Side,” “The End,” “Hello, I Love You,” e “Light My Fire” erano solo alcune delle canzoni iconiche e innovative della band. 
Dopo la morte di Morrison nel 1971, Manzarek proseguì la propria carriera  come autore di best seller e ricevendo nomination ai Grammy come solista. Nel 2002 rivitalizzò la propria carriera andando in tour insieme al chitarrista dei The Doors nonchè suo collaboratore per lunghi anni, Robby Krieger.
“Mi sono sentito profondamente triste oggi, alla notizia della morte del mio amico e compagno di band Ray Manzarek,” dice Krieger. “Sono solo contento di aver potut suonare le canzoni dei The Doors con lui nell’ultima decade. Ray è stata un’immensa parte della mia vita e sentirò per sempre la sua mancanza.”
Manzarek lascia la moglie Dorothy, i fratelli Rick e James Manczarek, il figlio Pablo Manzarek, la moglie di Pablo, Sharmin ed i loro tre figli Noah, Apollo e Camille. I preparativi per il funerale sono in sospeso. La famiglia chiede che la loro privacy sia rispettata in questo momento difficile.
Al posto dei fiori, la famiglia chiede ai fan di porgere una donazione in memoria di Ray Manzarek su www.standup2cancer.org.