I migliori 5 Smartphone Android del 2013

Siamo quasi a fine anno ed è arrivato il momento di tirare le somme sull’andamento tecnologico di questo 2013 che è stato un anno importante per il settore Smartphone. E’ stato l’anno della definitiva consacrazione di Android come piattaforma di riferimento per il settore mobile, e non parlo solo di Smartphone, ma anche di device di tutt’altra natura, dalle console multimediali ai sistemi di gestione e navigazione per autoveicoli, fino alla domotica. 

Il 2013 è anche l’anno del sorpasso di Android su iOS per il numero di device attivi nel mondo. Per questo motivo voglio fare un sunto di quali sono, a mio parere, i migliori Smartphone Android prodotti in questo anno. Magari vi viene voglia di farvi un bel regalo di Natale.

LG Nexus 5

Il Nexus 5 è il prodotto ufficiale a marchio LG per Google affiliato alla progamma Nexus. Come tale ha l’ultima versione di Android 4.4, connessione LTE, display da 4,95” full HD, fotocamera da 8MP (1,3 MP quella frontale), 2GB di ram, processore Qualcomm Spandragon quad-core da 2,2GHz, batteria da 2300 mAh non rimovibile, disponibile nella versione da 16GB e 32GB senza possibilità di espanderla con MicroSD. Il vantaggio della linea Nexus è senza dubbio quello di avere per primi l’ultima versione di Android che in genere per gli altri telefoni è disponibile dopo qualche mese.

DOVE TROVARE L’LG NEXUS 5 AL MIGLIOR PREZZO

HTC One

L’HTC One si presenta con  Android 4.1 Jelly Bean (dovrebbe essere disponibile a breve un aggiornamento alla 4.2) e la nuova interfaccia HTC Sense 5, una fotocamera da 4MP capace di fare video alla risoluzione di 1080p (e una fotocamera frontale da 2.1MP), un display da 4.7″ full HD, 2GB di RAM, un processore quad-core Qualcomm Snapdragon e una batteria da 2300 mAh integrata, in due versioni da 32GB e 64GB. Non essendo presente uno slot di espansione della memoria cercate di scegliere il modello più adatto in base alle vostre necessità.
DOVE TROVARE L’HTC ONE AL MIGLIOR PREZZO

Samsung Galaxy S4

Il Galaxy S4 è un telefono 3G/4G. Ha in dotazione Android 4.2 Jelly Bean (sarà disponibile l’aggiornamento alla 4.3) e l’interfaccia Samsung’s TouchWiz, una fotocamera da 13MP (quella frontale da 2MP), un display da 5″ full HD, 2GB di RAM, un processore quad-core Qualcomm Snapdragon, una batteria rimovibile da 2600mAh, e viene prodotto in differenti tagli di memoria, 16GB, 32GB e 64GB con la possibilità di espanderla tramite memory card microSD fino ad ulteriori 64GB. Ha inoltre il sensore NFC.

DOVE TROVARE IL SAMSUNG GALAXY S4 AL MIGLIOR PREZZO

Sony Xperia Z1

Il Sony Xperia Z1 è un telefono LTE dotato di Android 4.2.2, fotocamera da 20MP (2MP quella frontale) zoom 8X e flash LED, display da 5” Full HD2GB di RAM, processore Qualcom Snapdragon quad-core da 2,2 GHz, batteria fissa da 3000 mAh con 16GB di spazio disco con possibilità di espansione grazie alla MicroSD. La particolarità di questo telefono è la potentissima fotocamera dotata di ottica Sony Emor RS.

DOVE TROVARE IL SONY XPERIA Z1 AL MIGLIOR PREZZO

Samsung Galaxy Note III

Il Galaxy Note III è un po’ più grande degli altri. E’ una via di mezzo tra uno smartphone e un tablet, dispone di Android 4.3 Jelly Bean, fotocamera da 13MP (2MP quella frontale), display da 5,7” Full HD, 3GB di RAM, processore Qualcom Snapdragon quad-core da 2,3 GHz, batteria rimovibile da 3200 mAh ed è disponibile nei formati da 32GB e 64GB con possibilità di espansione grazie alla MicroSD. Tra tutti è quello più indicato per un utilizzo business, anche se la parte ludica viene risaltata molto dal display ampio.

DOVE TROVARE IL SAMSUNG GALAXY NOTE III AL MIGLIOR PREZZO

Annunci

HTC M8 rivelate le possibili specifiche grazie ad un fuga di notizie

Dell’HTC M8, modello di smartphone top di gamma della HTC si è saputo ancora poco fino ad ora. Infatti, ad oggi, erano semplicemente circolate alcune foto che ne mostravano il design: Un aspetto piuttosto simile a quello dell’attuale prodotto di punta della compagnia di Taiwan, l’HTC ONE, con ben poche differenze, tra cui una monoscocca in alluminio nera (anzichè argentea) ed un profilo più sottile e squadrato.
Molto si è saputo sull’aspetto e ben poco sulla sostanza insomma. Fino ad oggi almeno, pare infatti che ci sia stata una fuga di notizie di quelle che saranno, salvo rettifiche, le specifiche del telefono in questione. Nulla di sorprendente purtroppo sul piano hardware: processore Snapdragon 800 della Qualcomm (già presente in cellulari di punta, tra cui il Note 3, il Lumia 1520 e via dicendo), cosa che delude un po’ visto e considerato che per la sua data di uscita la suddetta casa avrà, salvo ritardi, sfornato la sua nuova generazione di processori per dispositivi mobili.
Schermo da 5″ ed avrà una risoluzione di 1080p, il sistema operativo sarà Android KitKat 4.4 che, però, si vociferà sarà “mascherato” dalla presenza dell’ultima versione dell’interfaccia utente di casa HTC “Sense 6”, che dovrebbe fare capolino proprio a partire da questo nuovo gingillo.
Nulla ancora si sa, invece, riguardo la fotocamera, che presumibilmente potrebbe essere una UltraPixel, ed è da vedere se la HTC deciderà di sfidare l’agguerritissima Nokia su questo campo.

Vista e considerata la politica utilzzata all’uscita dell’HTC ONE si presume che l’uscita del prodotto rientrerà nel primo quarto del 2014, per cui non dovrebbero tardare ad arrivare notizie ufficiose ed eventuali rettifiche e precisazioni che ci daranno un quadro più completo e definito.
Restate in contatto per saperne di più!

Samsung Galaxy S4 ed HTC One: Per entrambi disponibile la Google edition

Gli smartphone Android più quotati al momento, il Samsung Galaxy S4 e l’HTC One, sono appena approdati su Google Play nelle loro versioni Google su cui girerà Android Jelly Bean senza alcuna skin aggiuntiva.
Da adesso è possibile acquistare in pre-ordine il Galaxy S4 Google Edition da 16GB (al prezzo di 649.99 $)e l’HTC One GE da 32GB (prezzato 599.99 $). Per entrambi la data di uscita prevista è quella del 9 luglio.
L’S4 GE e l’HTC One GE funzioneranno entrambi su frequenze GSM, notizia che renderà poco felici gli utenti americani che si appoggiano ad operatori come Verizon e Sprint.
Entrambi funzioneranno invece sui network AT&T, mentre per chi vorrà utilizzare il gestore T-Mobile dovrà puntare sul Galaxy S4 GE poichè supporta totalmente le frequenze 3G/4G di quest’ultimo. L’HTC One GE manca della frequenza  1700MHz AWS per T-Mobile supportando solo la frequenza da 1900MHz.
“Questo dispositivo in edizione speciale, prezzato a 599$, sarà disponibile (inizialmente) negli Stati Uniti e supporterà le reti GSM. Sul piano tecnico, su questa edizione speciale dell’HTC One girerà Android 4.2.2 con i successivi aggiornamenti rilasciati direttamente da Google.”
La buona notizia è che quando si acquista uno smartphone in Google Edition è come sottoscrivere un’abbonamento ad aggiornamenti sempre puntuali di Android rilasciati direttamente dagli sviluppatori di Google senza dover prima essere autorizzati dal produttore del dispositivo.

HTC One: La HTC afferma che la mancanza dello slot microSD sia dovuta a problemi di spazio

Seguimi dalla pagina: Tecnologia News

Non è un segreto che la decisione della HTC di non inserire uno slot per memory card microSD sul proprio ultimo telefono di punta si sia rivelata estremamente impopolare nei confronti del pubblico. La compagnia ha ricevuto numerose critiche da utenti e recensori riguardo l’omissione di questa funzionalità nell’HTC One. A rendere ancora peggio la cosa, la variante cinese dell’HTC One include per l’appunto uno slot di espansione per schede microSD.

Inizialmente abbiamo supposto che fosse a causa del fatto che la variante avesse poche decine di millimetri di bordo extra, dovute alla presenza della funzione dual-SIM, Sebbene la HTC non fosse molto entusiasta all’idea di dover dare spiegazioni riguardo le differenza dei due modelli… fino ad ora. 

Ecco ciò che dice la HTC:
Poichè la versione cinese dell’HTC One è progettata specificatamente per le più basse frequenze radio cinesi, abbiamo avuto dello spazio addizionale all’interno del dispositivo che ci ha permesso di inserire uno slot microSD. Questo spazio non ci è stato disponibile per la versione globale.
E’ una scusa interessante quando la presenza dello slot dual-SIM avrebbe avuto molto più senso. Questo semplicemente ci insospettisce ancora di più sulle reali motivazioni della HTC. Se la variante cinese ha un dispositivo radio più piccolo, perchè allora è stato anche necessario aumentarne la larghezza rispetto ai modelli per il mercato europeo ed americano?
E considerando che in commercio ci sono telefoni molto più sottili rispetto l’HTC One e che comunque includono uno slot per schede microSD, semplicemente non ci beviamo questa scusa (o quantomeno non la consideriamo valida al 100%). Non consideriamo poi il fatto che diversi telefoni HTC del 2012, che erano più spessi in modo rilevante rispetto all’HTC One, non avessero a loro volta uno slot per schede di memoria microSD.

Pensate anche voi che la HTC stia solo accampando delle scuse, o pensate ingenuamente che la progettazione dell’HTC One abbia impedito di trovare un modo per infilarci un minuscolo slot per schede microSD in un qualunque angolino dello smartphone? In ogni caso ciò non ha impedito alla HTC di vendere, ad oggi, quasi 5 milioni di HTC One, per cui suppongo che in entrambi i casi non sarà troppo un male per loro.